Tifoso dello Sparta Praga urina su una mendicante a Roma (VIDEO)

Pubblicato il autore: lorenzo caruso Segui

image


Il calcio come ben sappiamo è capace di qualsiasi cosa, può regalarci emozioni e allo stesso tempo può portare un’intera piazza nella disperazione. Ieri sera allo Stadio Olimpico di Roma è andato in scena il ritorno degli ottavi di finale di Europa League tra la Lazio e Lo Sparta Praga. Dopo l’1-1 dell’andata in Repubblica Ceca, la Lazio sembrava partire con tutti i favori del pronostico ma purtroppo, come sappiamo, così non è stato. La squadra biancoceleste davvero irriconoscibile e sotto, dopo 12 minuti di gioco, già 2 a 0. Nel secondo tempo la trama non cambia ed ecco arrivare anche il terzo gol della compagine ceca. Partita finita, 3 a 0 e anche l’ultima italiana rimasta nelle competizioni internazionali europee se ne torna a casa.
Quello su cui però vogliamo soffermarci va bene al di là del rettangolo di gioco. Purtroppo, come i cittadini romani ben sanno, spesso le trasferte nella capitale si trasformano, per le tifoserie rivali, in vere occasioni di mettersi in mostra, dando vita a vere e proprie prese della città dietro le quali un vero filo logico non si nasconde.
Tutti avrete ancora oggi negli occhi i fatti di Roma della scorsa stagione quando fu la volta del Feyenoord, squadra olandese che affrontò in Europa League la Roma. In quel caso la partita si trasformò ahinoi, solamente nella cornice di un quadro, perché a prendersi “la luce dei riflettori” furono gli scellerati tifosi olandesi, capaci di mettere a ferro e fuoco l’intera capitale, provocando inoltre svariati danni ai monumenti (in via di restaurazione fino a pochi mesi fa).
A Febbraio di quest’anno invece è stato il turno dei tifosi del Galatasaray. Andava in scena il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League tra la Lazio e la squadra turca. Anche in questo caso, nonostante le precauzioni prese, prima dell’inizio del match, circa 1000 tifosi della squadra di Istanbul hanno lanciato fumogeni e petardi. Tutto questo in pieno centro, a Piazza del Popolo, a pochi passi da Piazza di Spagna dove neanche un anno prima si erano consumate le barbarie ad opera dei sostenitori del Feyenoord.
Ma si sa, al peggio purtroppo non c’è mai fine e se è vero che questa volta, non abbiamo assistito a nessuna presa della città da parte dei tifosi cechi, è altrettanto vero che la notizia che oggi sta rimbalzando su qualsiasi quotidiano sportivo, è in ogni caso agghiacciante.
Questa volta il teatro del misfatto si sposta di pochi chilometri da Via del Corso a Castel Sant’Angelo, per capirci a 2 passi dalla Cupola di San Pietro.
Siamo su Ponte Sant’Angelo, nel pomeriggio della giornata di ieri quando un tifoso dello Sparta Praga, in compagnia di altri 4 o 5 individui, probabilmente della sua stessa levatura, decide letteralmente di urinare su una mendicante, china al suolo ad elemosinare. Dopo il gesto, il tale decide di allontanarsi assieme ai suoi compagni, sorridendo, come dopo quando si è fatta una bravata sulla quale scherzare su. La senzatetto, come si può vedere, probabilmente spaventata, decide di alzarsi ed allontanarsi.
Che accaduti come questo ci diano una lezione. Non ci scordiamo mai di essere umani e soprattutto non ci abituiamo mai ad accettare l’inaccettabile.

Leggi anche:  LaLiga, dove vedere Valencia-Atletico Madrid: streaming e diretta tv

VIDEO OFFERTO DA “GazzettaTv”

https://video.gazzetta.it/lazio-sparta-praga-mendicante-umiliata-ultra/242f195c-ec8b-11e5-bcd2-e91b79c8e32a

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: