Tutti a disposizione per Sarri

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Parla Sarri
Il Napoli, dopo due giorni di riposo concessi da Sarri, ha ripreso da ieri gli allenamenti. Non è una bella giornata, la pioggia ha reso la ripresa un po’ difficile, campo pesante e freddo. Ma al miste azzurro, questi particolari, non interessano. Ha studiato per due giorni il Palermo, prossima avversaria del Napoli, con video, e già si è fatto un’idea. Palermo, che passa davvero un brutto momento, con le dimissioni di Iachini, chiamato la settimana scorsa. Ma Zamparini, non rende la vita facile a nessuno dei suoi dipendenti, e il Napoli deve approfittarne per continuare l’inseguimento ai bianconeri. Sarri, potrà star tranquillo. Avrà tutta la rosa a disposizione, nessun infortunato,ed ora, con nessuna coppa da disputare in settimana, potrà far conto sui titolarissimi che hanno disputato fino ad ora la stagione. Con un Mertens ed un Gabbiadini in più che reclamano posto per dimostrare che ci sono anche loro. Durante la seduta, con la partitella, Sarri, ha anche provato come alternativa ad Hamsik, il nuovo acquisto Grassi, subito infortunatosi, nemmeno il giorno dopo arrivato a Napoli. Per quanto riguarda le continue voci che sottopongono Sarri, ad un prossimo addio, non c’è niente di vero e concreto. Continua destabilizzazione dell’ambiente.

Leggi anche:  Cabrini su Maradona: "Sarebbe ancora vivo se avesse giocato nella Juve. A Napoli amore malato"

Esodo azzurro in Sicilia:

La classifica dice Juventus a 64, Napoli tre punti indietro. Con dieci partite ancora da disputare, per credere nel sogno Tricolore, lontano ormai da ventisei anni, e per cambiare anche un po’ la geopolitica calcistica del “Belpaese”.
Intanto, i tifosi, ci credono. E per domenica sera, è prevista una quantità corposa di fedelissimi al Renzo Barbera. Tra navi, aerei, noleggi d’automobili, il settore ospito dell’impianto palermitano sarà pieno di tifosi napoletani, per continuare a star vicino alla squadra. La fiducia non manca, ma devono arrivare i risultati. Ed il calendario, è tutto a favore del Napoli, che deve affrontare tutte squadre in lotta per non retrocedere. Un piccolo vantaggio rispetto alla Juventus, che se la vedrà col Sassuolo, squadra che quest’anno ha battuto tutte le “grandi” ed andrà a Torino, senza niente da perdere. Quindi, il Napoli, venerdì, avrà tutti gli occhi allo Juventus Stadium, sperando che i bianconeri, si fermino.

  •   
  •  
  •  
  •