Ufficiale: Rafa Benitez è il nuovo allenatore del Newcastle

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

image
Ora è ufficiale: Rafa Benitez, ex-tecnico di InterNapoli, si è appena legato con il Newcastle per le prossime tre stagioni, andando a prendere il posto di Steve McClaren, esonerato nella mattinata di oggi. L’obiettivo dichiarato è la salvezza: lo spagnolo prende in mano una squadra penultima in classifica con appena 24 punti. In seguito alla negativa esperienza al Real Madrid dunque, Benitez riparte dalla Premier League, dopo avervi già allenato dal 2004 al 2010 tra le fila del Liverpool, e del Chelsea di Roman Abramovich nella stagione 2012-2013 .

Ecco le prime parole del nuovo tecnico: “Sarà una sfida non solo per me e per il mio staff ma per i giocatori, il club e i tifosi – ha dichiarato Benitez – Tutti noi dobbiamo spingere insieme nella stessa direzione con lo stesso obiettivo in mente. Personalmente non potrei essere più felice – ha concluso lo spagnolo a proposito del ritorno in Premier League – Sono più vicino a casa e alla mia famiglia. Questa è la ragione per la quale voglio chiedere il vostro completo appoggio”. C’è anche un pezzetto d’Italia nel nuovo Newcastle targato Benitez: l’allenatore iberico infatti, verrà coadiuvato in questa nuova avventura da Fabio Pecchia, oltre che da Francisco de Míguel Moreno e Antonio Gómez Pérez, i quali formeranno insieme a Ian Cathro e Simon Smith il nuovo staff tecnico della squadra.

Leggi anche:  Dove vedere Foggia-Palermo Serie C, streaming gratis e diretta tv Antenna Sud?

I Magpies finora hanno raccolto solo 24 punti in 28 partite (anche se con una gara da recuperare), ma a un solo punto dalla zona salvezza, rappresentata in questo momento dal Sunderland (25). Ecco perchè i tifosi del Newcastle, qualche giorno fa, dopo l’ennesima sconfitta subita dagli uomini di Steve McLaren, hanno etichettato l’ormai ex tecnico della loro squadra del cuore “Wally with the brolly” (l’idiota con l’ombrello) e scritto una lettera congiunta al club, per sottolineare le problematiche e cercare di dare una scossa positiva ai giocatori prima del rush finale:

“Settimana dopo settimana abbiamo, nonostante le orrende prestazioni e i pessimi risultati, abbiamo continuato a seguire la squadra e sostenere quei colori. Quello che vogliamo sono giocatori che diano il massimo e capiscano l’importanza e il peso della maglia che vestono.
Manca l’etica del lavoro e della disciplina. Abbiamo giocatori forti e validi in ogni reparto ma quello che vediamo sul terreno di gioco è tutt’altro che positivo. Non vogliamo una squadra che vince, vogliamo una squadra che ci mette l’animo fino all’ultimo secondo”. 

L’esordio di Rafa Benitez sulla panchina bianconera sarà lunedì sera contro il sorprendente Leicester di Claudio Ranieri, attuale capolista della Premiership e pertanto affamato di punti scudetto.

Leggi anche:  Mario Balotelli al Grande Fratello: "Presto andrò in un nuovo club"
  •   
  •  
  •  
  •