Un tecnico campano sulla strada del Napoli

Pubblicato il autore: stefano marino Segui

image

Nel posticipo serale di campionato il Napoli cercherà a Palermo di non perdere il treno utile per agganciare la Juve attualmente con una partita in più disputata e sei punti di vantaggio in classifica, ma per espugnare il Renzo Barbera la squadra di Sarri dovrà superare le trappole che il tecnico irpino dei rosanero del Palermo Walter Novellino all’esordio sulla panchina siciliana vecchia conoscenza del Napoli contro cui non ha mai perso.
Maurizio Sarri intanto si consola con il premio come migliore allenatore dei sogni (sotto l’aspetto umano e professionale) dai giovani calciatori del torneo internazionale di Arco(Tn), una manifestazione i cui esordi risalgono al 1992(primo vincitore Giovanni Trapattoni), il tecnico azzurro ha vinto l’edizione 2016 con 142 voti precedendo nettamente Donadoni(Bologna) con 92 e Maran(Chievo) 56,Giampaolo(Empoli), 30 Reja(Atalanta) con 16, nell’edizione scorsa a vincere fu Di Francesco tecnico del Sassuolo.
Il trofeo sarà assegnato martedi nella cittadina trentina .
Circa il posticipo serale il Napoli sarà al completo,ieri sera si temeva un assenza forzata del capitano Marek Hamsyk alle prese con l ‘influenza,stamane nella sgambatura lo slovacco aveva recuperato pienamente e dunque Sarri potrà schierarlo nell ‘undici titolare.
Dunque formazione base quella del Napoli di scena a Palermo,di contro i padroni di casa dovrebbero essere schierati con un 4-2-3-1 con Gilardino terminale offensivo supportato dal fantasista argentino naturalizzato italiano Vazquez.
Un posticipo sicuramente spettacolare quello in programma oggi in quel di Palermo con inizio alle 20,45

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  La Roma e Mkhitaryan, il suo devastante gioiello
Tags: