31ma Serie A, Juventus Empoli 1-0: le voci dei protagonisti

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui
juve vs empoliTORINO – Il secondo anticipo della trentunesima giornata di Serie A si è concluso con la vittoria della Juventus per una rete a zero ai danni dell’Empoli. Il gol della vittoria bianconera è stato siglato da Mario Mandžukić al 44′ che insacca di testa su assist di Pogba. Per il croato si tratta della seconda rete consecutiva del 2016: dopo aver segnato nella Nazionale Croata lo scorso mercoledì, si è sbloccato questa sera anche in maglia bianconera (non realizzava una rete dallo scorso 20 dicembre). Al 54′ Chiellini esce per infortunio: per lui si paventa un problema ai muscoli della coscia.

Juventus Empoli 1-0, le voci dei protagonisti.

CLAUDIO MARCHISIO: “NON ERA FACILE CON I GIOCATORI CHE ENTRAVANO DOPO LA SOSTA” – Intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium, ecco le parole del centrocampista bianconero al termine della sfida vinta contro l’Empoli: “A volte ci abbassavamo troppo, l’Empoli gioca un ottimo calcio come il Sassuolo. Abbiamo avuto occasioni, era importante mantenere il risultato. Da oggi in avanti ogni punto e’ fondamentale, non ci resta che vincere, ma è sempre così, certi momenti con alcuni giocatori che rientrano la stanchezza ci può stare, bisogna fare la gara giusta con la testa giusta. Giocare prima del Napoli? Noi dobbiamo pensare al mistero percorso, il Napoli è una grande squadra deve fare partite facili e difficili, bisogna andare in campo e vincere, noi lo abbiamo fatto, ora li aspetteremo”.

MASSIMILIANO ALLEGRI, ALLENATORE JUVENTUS: “VINCERE NON E’ MAI SEMPLICE. GIOCHIAMO PRIMA? ABBIAMO UN GIORNO DI RIPOSO IN MENO…” – Ecco le parole dell’allenatore bianconero intervistato da Mediaset Premium: “Vincere non è mai semplice a fine campionato, l’Empoli gioca bene, nel primo tempo eravamo disordinati, poi meglio nel secondo. I nazionali sono tornati i nazionali mercoledì, hanno giocato tutti due partite, bravi i ragazzi. Vincere venti partite su ventuno,non è semplice. Chiellini? Oggi stava bene, spiace che si sia fatto male. Valuteremo, speriamo non sia nulla di grave. La prossima partita rientrano Bonucci e Dybala, ci vuole forza mentale, i ragazzi devono essere bravi come stasera. Morata e Pogba? C’era un momento in cui i ragazzi giocavano da soli, ogni piccolo errore può essere pagato a caro prezzo, devono giocare in modo semplice, se no si fa fatica, bisogna migliorare nella gestione della palla e fare gol. Concretizzare le occasioni e gestire bene la palla. Mandzukic? Se i giocatori vanno in nazionale vanno gestiti meglio. Il croato ha giocato bene, poi avevo bisogno di Zaza e ho sostituito il primo perché Morata poteva fare l’esterno a sinistra. Giocare prima? Conta che le partite le devi vincere, abbiamo avuto un giorno meno per recuperare, alla fine devi fare dei punti per vincere, il Napoli e’ dietro a noi, abbiamo gli stessi punti dell’anno scorso non era semplice. Rugani? Ha fatto una bella partita come altri, i giovani sono bravi bisogna dare tempo di crescere e fare esperienza. Dybala? Speriamo torni, sta discretamente bene, c’è tempo per recuperare, ma gli altri sono in buona condizione, contratto? Con la società quando avremo un pomeriggio libero ci incontreremo e parleremo. Ho un anno di contratto, quando ci incontreremo metteremo le firme”.

MARCO GIAMPAOLO, ALLENATORE EMPOLI: “GARA SBLOCCATA DALLA QUALITA’ TECNICA DEI BIANCONERI, POTEVAMO FARE MEGLIO” – Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico empolese commenta così la prestazione della sua squadra: “Non sono soddisfatto. Abbiamo perso perchè siamo partiti in attesa degli eventi, poi meglio, la squadra mi è piaciuta con l’andare della partita. Gara sbloccata dalla qualità dei giocatori della Juventus, si poteva far meglio. La squadra ha sempre offerto buone prestazioni, quando non vinci subentra qualche preoccupazione, la partita di stasera poteva liberarti, oggi potevamo fare punti, poi nelle ultime gare abbiamo squadre diverse. Oggi mi aspettavo una Juventus che venisse a prenderci alto, siamo stati bravi ad uscire, ma ci è mancato qualcosa. Bisognava farli correre di più, abbiamo insistito troppo sul palla addosso. Noi dobbiamo crescere nelle convinzioni, una vittoria ci riporterebbe sugli standard precedenti, qualche calciatore non si allena con continuità, abbiamo avuto diversi problemi nel girone di ritorno”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A, dove vedere Empoli Bologna: diretta tv e streaming DAZN o Sky?