34.ma Serie A, Milan Carpi 0-0: le voci dei protagonisti

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui
Dove vedere Milan Carpi streaming gratis
MILANO – Finisce a reti bianche il posticipo della trentaquattresima giornata tra Milan e Carpi. Poche emozioni allo stadio Meazza, dove nessuna delle due compagini ha sfruttato l’occasione prospettata con la vittoria del match: i rossoneri non sono riusciti ad avvicinarsi al quinto posto, mentre agli emiliani è mancato quel guizzo per portare a casa il match ed allungare su Frosinone e Palermo, mettendo così un altro mattone verso la salvezza.

Milan Carpi 0-0, le voci dei protagonisti

CHRISTIAN BROCCHI, ALLENATORE MILAN: “POCA RABBIA PER FARE GOL. ABBIAMO GIOCATO CON QUALITA’ MA SENZA FINALIZZARE” – Intervenuto in conferenza stampa, il neoallenatore rossonero analizza così la prestazione della sua squadra: “Abbiamo avuto poca rabbia nell’andare a fare gol. Abbiamo tenuto in mano il gioco per tutta la partita, con giocate anche di qualità, ma c’è mancata la finalizzazione e purtroppo alla fine la partita è questa. Detto questo il Milan queste partite deve vincerle, soprattutto in casa deve avere una rabbia diversa: a tratti qualcosa di buono si è visto, come la voglia di continuare a giocare la palla e non lasciarci andare in lanci lunghi, ma l’attacco della porta ci è mancato. Questo è stato il limite avuto oggi. Dobbiamo lavorare affinché questi attaccanti, di cui sono contento, affinino la loro intesa: alcune situazioni di gioco non le interpretano bene, ma con il lavoro miglioreremo”.

Leggi anche:  Sky contro l'accordo Tim-Dazn: ricorso all'Antitrust

FABRIZIO CASTORI, ALLENATORE CARPI: “NON TEMIAMO NESSUNO, VOGLIAMO LA SALVEZZA” – Intervistato da Mediaset Premium, il tecnico degli emiliani commenta così il prezioso pareggio ottenuto contro il Milan: “Abbiamo giocato una grandissima partita, ho visto la giusta compattezza e tanti spirito, il pari quindi per me è giustissimo. Siamo contenti perchè abbiamo confermato i progressi visti nelle ultime settimane e, anche se la salvezza non è conquistata, adesso possiamo vederla più da vicino. Non siamo riusciti a finalizzare i nostri contropiede, Donnarumma è stato bravo. Resta però l’ottimo pareggio su un campo come questo quindi sono soddisfatto. Volevamo impedire al Milan di giocare in profondità per poi provare a pungere in contropiede e siamo stati bravi. I ragazzi sono stati bravi, i nostri avversari non hanno visto la porta. Salvezza? Stiamo bene e non temiamo nessuno, vogliamo restare in A”.

Leggi anche:  Final Six, Roma-Atalanta: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere campionato Primavera 1
  •   
  •  
  •  
  •