35.ma Serie A, Sampdoria Lazio 2-1: le voci dei protagonisti

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui

Sampdoria Lazio Diretta Live
GENOVA – Davanti al pubblico amico del Marassi, la Sampdoria batte una Lazio sprecona per 2-1 e raggiunge così la soglia dei 40 punti in classifica che valgono la matematica salvezza, mentre la squadra di Inzaghi deve abbandonare ogni residua speranza di qualificazione in Europa League. Le reti che hanno deciso l’incontro sono state siglate da Djordjevic al 3′, pareggio della Samp al 20′ con Fernando e raddoppio finale al 78′ di Diakitè convalidato dalla Goal Line Technology.

Sampdoria Lazio 2-1, le voci dei protagonisti

VINCENZO MONTELLA, ALLENATORE SAMPDORIA: “ORA SIAMO PIU’ TRANQUILLI” – Ai microfoni di Sky Sport, il tecnico blucerchiato commenta così la vittoria maturata contro la Lazio: “Ora siamo più tranquilli, in queste tre gare possiamo scalare altre posizioni in classifica. Meritiamo qualcosa in più, il nostro valore è superiore. Al di là del derby, che sarà una gara bella da preparare e da giocare. Futuro da protagonista con la Sampdoria? Ho un contratto, c’è sintonia e simpatia col club. Così come con la tifoseria. Ci siederemo e proveremo a programmare, sicuramente ci troveremo con serenità per capire se siamo fatti l’uno per l’altra. Bisogna chiedere alla società se è soddisfatta, magari si poteva fare qualcosa in più. Anche il sottoscritto avrebbe potuto fare qualcosa in più”.


SIMONE INZAGHI, ALLENATORE LAZIO: “LA SCONFITTA DI OGGI NON LA MERITAVA NESSUNO, NE’ TIFOSI E TANTOMENO I RAGAZZI” – Intervenuto ai microfono di Rai Sport, il traghettatore laziale commenta così la prestazione della sua squadra al termine della sconfitta subita a Marassi contro la Sampdoria: “Purtroppo questo fa parte dell calcio. Nella mia breve carriera di allenatore, sinora non mi era mai capitata una situazione del genere. Nel primo tempo abbiamo creato cinque occasioni nitide e poi sull’ 1-1 un altra clamorosa. Purtroppo queste partite si perdono, mi dispiace per i ragazzi, per i tifosi. Sicuramente non meritavamo una sconfitta, a volte il calcio è spietato. Rimanere allenatore della Lazio? Si faranno delle valutazioni, penso di avere fatto quattro partite nel migliore dei modi, giocato un ottimo calcio. A volte quando non sei cinico perdi queste partite. Sono mortificato perchè è una sconfitta che la squadra e i tifosi non meritavano. Non fa mai piacere perdere”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile