Bayern, Guardiola ne ha per tutti: “Non c’è più rispetto, criticato anche Allegri”

Pubblicato il autore: Emiliano Di Presa Segui

guardiolaMentre si appresta a vincere il terzo titolo consecutivo in Bundesliga, è un Pep Guardiola ferito e agguerrito quello che si è presentato di fronte ai giornalisti nella conferenza stampa di presentazione della sfida contro il Borussia Monchengladbach. Il tecnico del Bayern, torna a parlare della sconfitta di Champions contro l’Atletico di Madrid. L’allenatore spagnolo considera ingiuste ed eccessive le troppe critiche arrivate dopo la sconfitta del suo Bayern:” Mi danno per morto dopo la sconfitta con l’Atletico, ma non lo sono ancora del tutto. Abbiamo ancora 90 minuti, dopo quelli potranno uccidermi definitivamente. Io sono contento, sono al top dell’energia”. Guardiola continua soffermandosi sulle troppe critiche che gli allenatori ricevono dalla stampa, guardando anche al nostro campionato:” Non è che qui mi trattano male e a Barcellona bene, ti trattano bene dappertutto in funzione delle vittorie. Andate a vedere quando sono arrivato a Barcellona e ho perso la prima partita, non ti dico neppure. E in Italia, da quanto leggo, è successo anche ad Allegri. Non c’è più rispetto per gli allenatori, ovunque”. Uno degli aspetti più criticati del tecnico ex Barcellona, sono le scelte di formazione, con l’esclusione di Muller su tutte:” A Lisbona ho lasciato in panchina Lewandowski, ma siccome ci siamo qualificati non è successo nulla. È stata una scelta tattica. Non volevo fare la fine della scorsa stagione a Barcellona, giocando con due attaccanti centrali. Non ho nulla contro Muller, lo adoro. Forse sarebbe stato meglio farlo giocare, ma io ho riflettuto su tutte le possibilità e alla fine dovevo prendere una decisione”. Intanto domani si prepara la festa all’Alianz Arena dove il Bayern si laureerà campione di Germania per la 26esima volta nella storia. Ma nella testa di tutti c’è già il ritorno della semifinale di Champions di martedì.

Leggi anche:  Alessandro Budel a SuperNews: “Barella stagione strepitosa. Sorprese della prossima stagione? Sarri alla Lazio un bel colpo. Brescia la piazza più importante della mia carriera”
  •   
  •  
  •  
  •