Bologna Genoa, Gasperini: “Dopo il derby il mio futuro”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

Gian_Piero_Gasperini_Genoa
Risorge la squadra di Donadoni. Bologna Genoa 2 0, Grifone sconfitto, felsinei in trionfo. Al termine di Bologna Genoa Gasperini ha analizzato la gara in conferenza stampa ai microfoni di Radio Nostalgia:”Oggi avevamo una marcia un po’ ridotta, abbiamo pagato le iniziative del Bologna. Qualcosa poi abbiamo creato, ma alla lunga abbiamo pagato. Vogliamo dare un po’ di continuità, ma noi per riuscire a fare risultato dobbiamo essere sempre freschi, altrimenti facciamo fatica. È stata una stagione complicata, ma adesso abbiamo un ambiente ricomposto.
​In trasferta facciamo molta fatica,siamo partiti con la marcia ridotta consci della voglia di riscatto degli avversari dopo la sconfitta roboante di mercoledì sera contro il Napoli. Abbiamo fatto un buon secondo tempo,ma alla lunga abbiamo pagato dazio e alcuni giocatori come Pavoletti, De Maio e Munoz hanno sentito molto le tre partite consecutive sulle loro gambe. Oggi non avevamo molta gamba e non avevamo la freschezza giusta”
. Il tecnico del Genoa è tornato ancora una volta a parlare del suo futuro:
Non vorrei parlare di questo argomento, qualora la società avesse un accordo con Juric, quando me lo riferiranno vi risponderò. Io ora non posso rispondere alle vostre domande semplicemente perchè non ho alcuna risposta da darvi, ho un buon rapporto con il Presidente Preziosi ma sarà lui a decidere.Sono molto soddisfatto di quest’anno ma giustamente la società prenderà le sue decisioni. Per il momento non so dove andrò o cosa farò ma per ora cerco di rispettare al meglio il mio contratto, dopo il derby potrò rispondere alle vostre domande”. 
Non solo Bologna Genoa. Gasperini ha parlato anche della nazionale. Molti addetti ai lavori hanno fatto anche il nome del tecnico rossoblu’ per la panchina come sostituto di Conte. Gasperini si è cosi espresso:”La Nazionale è il sogno di tutti sia per giocatori sia per allenatori, io sono un uomo di campo e non ho esperienza come selezionatore, l’unica cosa che vi posso dire è che mi piacerebbe perchè si possono scegliere i giocatori e creare la squadra a proprio piacere”.​ Gasperini è tornato poi a parlare di Bologna Genoa, in particolare delle scelte si formazione effettuate:”Questa era la formazione ideale per la partita di oggi, rientravano diversi giocatori e allo stesso tempo volevo dare spazio ad elementi come Matavz e Ntcham perchè mi sembra giusto dare spazio a tutti. In casa abbiamo un piglio diverso, nel primo tempo sembrava che potessimo recuperare la gara, ma così purtroppo non è stato”

  •   
  •  
  •  
  •