Brocchi: “Balotelli è stato fantastico, gli è mancato solo il gol”

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

Milan's Italian coach Cristian Brocchi greets the crowd before the Italian Serie A soccer match Uc Sampdoria vs Ac Milan at Luigi Ferraris Stadium in Genoa, Italy, 17 April 2016 ANSA/SIMONE ARVEDA

Importantissima vittoria all’esordio per Cristian Brocchi. Il tecnico del Milan commenteràricomincia da allenatore proprio dove aveva terminato da calciatore. Proprio al Ferraris infatti, dopo un brutto intervento di Marcelino Matuzalem, fu costretto ad appendere le scarpette al chiodo. Ieri sera invece, dopo una settimana piena di polemiche e incertezze, è riuscito a portare a casa 3 punti fondamentali per la corsa all’Europa e per un’eventuale riconferma.Ecco le sue parole nel post-partita contro la Sampdoria di Montella:

Su Honda cosa deve fare
: “Ha lavorato molto bene in settimana. Sicuramente avrà la possibilità di mettere in mostra le sue qualità. Nel giro di 1-2 partite non posso fare felici tutti. In questo momento qua faccio giocare chi può esprimere per il momento meglio sul campo la mia idea di calcio. So che ha le qualità per fare molto bene. La stima dell’allenatore c’è”:

Sulla fase difensiva: “Le qualità di Quagliarella mettono in difficoltà qualunque difensore quindi ci sta che in alcuni momenti si possa soffrire”

Su Berlusconi: “Non ho ancora avuto modo di sentirlo, ma secondo me è contento perchè ha visto una squadra che ha lottato dal primo all’ultimo minuto. Vincere qua non è mai facile”.

Su Bonaventura trequartista: “Mi è piaciuto molto e per me il trequartista deve fare come ha fatto lui oggi continuando a svariare su tutto il fronte d’attacco”.

Su Balotelli: “Sono stracontento di Mario, è stato fantastico. Gli è mancato solo il gol. L’atteggiamento è stato un segno importante, ma anche quello di Carlos e di tutta la squadra”.

Su cosa deve lavorare: “La squadra deve lavorare sulla cosapevolezza di avere dentro qualcosa di importante, ma non riesce a tirarlo fuori al 100%. La speranza è che giochino da squadra, anche per chi entra dalla panchina per come è successo oggi”.

Sui complimenti di Mihajlovic: “Magari li ho ricevuti anche io sul telefono ma non ho ancora avuto modo di guardare il telefono”.

Sulla partita: “Ho avuto sensazioni ottime, ma le ho avute anche prima della partita. Non potevo pensare di vedere una squadra mia nella sua totalità, ma vedere una squadra che provasse a fare ciò che abbiamo provato in settimana. In entrambe le fasi di gioco ho visto cose belle che avevamo preparato e che gli avevo detto. E’ stato importante per me e mi ha fatto molto felice questa cosa”.

 

  •   
  •  
  •  
  •