Calcio, Flavio Roma sul Milan: “Non è un momento di crisi, poiché è più lungo di un momento”

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui
The-Curve--Large-Studio
Flavio Roma
, ex portiere di Piacenza, Monaco e Milan, ha parlato a TMW Radiodella squadra rossonera. Con i rossoneri ha trascorso tre stagioni da terzo portiere, ma nonostante questo ha giocato anche una partita di Serie A nella stagione 2010-2011, subentrando in Udinese-Milan a Marco Amelia, oltre alle due presenze in coppa Italia. Dopo il Milan il ritorno al suo amato Monaco, in Francia.Sul momento della sua ex squadra: “Non è un momento di crisi, poiché è più lungo di un momento. Si cerca la scossa sempre tramite il cambio di mister, ma in questo caso non c’è stata. Non si sono visti grossi cambiamenti, è un peccato se il Milan – ha proseguito l’ex portiere – dovesse restare fuori dalle coppe”.

Come giudica Simone Inzaghi alla Lazio? “Lui e Brocchi si trovano in situazioni delicate. Non mi sarei mai aspettato che Brocchi o Inzaghi potessero risolvere i problemi di Milan e Lazio in pochissimo tempo. Un cambio di tecnico, a poche giornate dalla fine, non sempre segna un rilancio”.

Leggi anche:  Fiorentina, Gattuso se ne va. E' una sconfitta di tutti

Come valuta Donnarumma? “Spero che possa andare all’Europeo, per lui. Sicuramente lo spera anche lui, è tra i giovani più forti. Ma per un Europeo, oppure una competizione in generale con la Nazionale, credo che sia un po’ presto”.

Cosa pensa di El Shaarawy? “Io sono a Montecarlo. Al Monaco conosco calciatori e staff, non erano scontenti di lui. Tutti sono rimasti sorpresi che sia stato mandato via, credo sia stato solo un aspetto economico. Quando parlavo con gli altri, erano contenti del calciatore”.

Un giudizio invece su Buffon. “E’ decisivo da quel Parma-Milan di oltre venti anni, ha sbagliato poche gare. La sua più grande qualità e forza è stata la continuità. Praticamente impossibile da tenere per un calciatore importante, è mancato solo per grandi infortuni. Sta facendo bene con Juve e Nazionale, è sempre presente a grandi livelli. È il Messi dei portieri”.

Leggi anche:  Christian Eriksen verrà operato al cuore: defibrillatore per il danese

Un altro portiere in A che l’ha impressionata? “Mi piaceva Perin, ma anche Sportiello ha giocato ad alti livelli. E’ stato continuo anche lui, per me è un aspetto importante per un portiere. Dà sicurezza anche alla squadra”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,