Calcio Napoli, sei punti, sei giornate: la sfida impossibile

Pubblicato il autore: Eleonora Belfiore Segui

sarri-esulta-per-la-vittoria

Il Napoli ed un fuoco che si riaccende: arrivare allo scudetto.
La missione è quella da brividi: sei punti di distanza dall’acerrima nemica, sei giornate di campionato ancora da disputare. Praticamente, una sfida impossibile.
Ma il Napoli non molla la presa e torna a giocare (davvero), ad emozionare  e a vincere. Senza il proprio allenatore in panchina, egregiamente sostituito da Francesco Calzona, e senza il centravanti titolare, gli azzurri hanno dominato il Verona, dimostrando che non tutto è perduto.
La vera classe, si sa, si dimostra nei momenti difficili.
Con la ritrovata grinta, così, ritorna anche il sogno dello scudetto. Più che un sogno, un’utopia, ma poco importa: la vittoria di domenica consente agli azzurri di alimentare ancora qualche timida speranza per lo scudetto.
Quello che è certo, è che la partita appena vissuta ha visto due protagonisti su tutti, il già citato Calzona ed il bravo Gabbiadini, a cui finalmente viene data la giusta attenzione. Infatti, questa importante vittoria, capace di risollevare gli animi della squadra e della tifoseria, porta decisamente la sua firma. Manolo Gabbiadini ha saputo sfruttare al meglio la squalifica di Higuain per conquistare il proprio posto al sole: è stata la sua grande occasione, a sette mesi di distanza dall’ultima volta che ha avuto i riflettori puntati. Non solo; il calciatore  si è dimostrato una valida alternativa, da tenere in maggiore considerazione anche per il futuro.
Bello anche il gioco di Josè Callejon, che ha regalato una prestazione di altissimo livello. Grazie a questi talenti e agli sforzi dell’intera squadra, il Napoli ha dominato la gara, sommergendo gli avversari.
Una giornata trionfale per la squadra di Sarri, quella di domenica. Del resto, gli stessi calciatori avevano promesso che la rimonta del Napoli sarebbe partita dal San Paolo.
La squadra partenopea rilancia la sfida alla Juve che, intanto, tiene a bada le velleità della Roma.
Nel frattempo, è notizia di queste ore che il Napoli, come già annunciato, presenterà domani ricorso per Gonzalo Higuain con la speranza di ridurre le quattro giornate di squalifica dopo l’espulsione di Udine. La discussione potrebbe esserci già venerdì, con un po’ di fortuna. Il Napoli punta a riavere il suo attaccante quanto prima.
Adesso, resta da capire se questo furor creativo dimostrato domenica persisterà o sarà solo il solito, seppur rigenerante, temporale estivo.
Certo, il 3-0  di domenica è servito per ridare fiducia più che per alimentare un sogno decisamente impossibile: il calendario sembra voler far risvegliare bruscamente gli azzurri dalla loro utopia.   Sabato, la squadra sfiderà l’Inter a San Siro e sarà una gara difficile. Il sogno azzurro  potrebbe avere una lieve chance solo con un successo a Milano e in caso di un passo falso della Juve.
Ma si sa, basta proprio un solo passo falso per entrare nel mondo della notte ed un miracolo, per il Napoli, potrebbe essere possibile.
Per i più razionali e disincantati, intanto, il campionato sembra non riservare più alcuna sorpresa: lo scudetto, a conti fatti, è già in tasca alla Juve.
Ai posteri, come sempre, l’ardua sentenza se sia stato uno scudetto meritato o meno…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: