Cessione Milan, la società va al fondo cinese Evergrande

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

AcMilan

CESSIONE MILAN. Il fondo cinese che andrà ad acquisire il Milan si chiama Evergrande Real Estate Group. Si tratta del secondo fondo cinese che si occupa di vendite in estremo Oriente ed è già proprietario del Guangzhou FC.
Il nome è arrivato dopo una lunghissima serie di indiscrezioni, voci, smentite e infine l’ammissione di Berlusconi di aver accettato la cessione del suo Milan ai padroni del calcio cinese, che con il Guangzhou hanno vinto gli ultimi cinque scudetti.
Il gruppo Evergrande Real Estate Group è stato fondato nel 1996 nella città di Guangzhou e conta tra i suoi molti investitori il famoso Jack Ma, proprietario del motore di ricerca cinese Alibaba: Jack Ma è il secondo uomo più potente dell’intera Cina, e possiede un patrimonio di circa 23,1 miliardi di dollari.
Ad influire sulla decisione di Berlusconi sarebbero state soprattutto le pressioni dei figli Marina e Piersilvio e dei legali della Fininvest: d’altronde l’offerta di 700-720 milioni di euro era quasi irrinunciabile. L’Evergrande comprerà immediatamente il 70% delle azioni rossonere, con il restante 30% che verrà acquisito nel giro di un anno per un costo totale di circa 720 milioni di euro. Nel prossimo weekend ci sarà molto probabilmente la firma dell’accordo preliminare, che avverrà in un noto studio legale di Roma.
L’accordo è stato trovato al termine di una trattativa complicata ed estenuante: gli avvocati Fininvest, proprietaria del 99,9% delle azioni del Milan, e l’advisor italoamericano Sal Galatioto si sono resi protagonisti di un lunghissimo tira e molla che più volte ha rischiato di far naufragare la trattativa. Il perno centrale di tutta l’operazione è stato ovviamente Silvio Berlusconi, indeciso fino alla fine sulle sorti del suo Milan: alla fine però, ha deciso di vendere proprio per il bene della società, che avrà così la possibilità in futuro di fare grandi investimenti e tentare di tornare competitiva come non è mai stata in questi ultimi anni.
Anche Marcello Lippi ha giocato un ruolo decisivo nella vicenda: ha allenato il Guangzhou facendogli raggiungere la vetta del calcio cinese ed è uno degli uomini di fiducia del fondo che ha acquisito il Milan. Quest’oggi gli azionisti di minoranza si riuniranno per discutere del bilancio e del futuro rossonero: l’aria non è molto positiva, ma tutto potrebbe migliorare se l’Evergrande Real Estate Group entrasse davvero, come sembra, in società.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: