Corsi, presidente Empoli: “Da Napoli abbiamo ricevuto un sacco di telefonate..”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

Corsi

Juventus-Empoli è vicina e cresce l’attesa per il match dello Stadium. I bianconeri hanno tre punti di vantaggio sul Napoli. La sfida continua, punto su punto. Primi a scendere in campo saranno i bianconeri. Ospite della Juve sarà l’Empoli, società con la quale intrattiene rapporti, da sempre, molto cordiali.  Il patron dell’Empoli Fabrizio Corsi prova a raccontare una realtà diversa. Ai microfoni di Radio Marte parla della sfida di oggi contro la Juventus: “Stiamo ricevendo migliaia di telefonate da Napoli in vista del match contro la Juventus, l’amicizia con Sarri conta e domani sera i dirigenti della Juventus più di un saluto non ce lo fanno, perché manterranno alta la concentrazione. Andremo lì a fare la nostra partita, spero di ritrovare l’Empoli di qualche mese fa. Siamo un pochino persi a livello di identità di gioco, Tonelli e Saponara non sono stati al meglio e la squadra ne ha risentito. Speriamo di trovare le energie e le motivazioni giuste, ci mancano quattro punti per la salvezza e non vediamo l’ora di farli”.

Al di là delle parole, la Juve appare nettamente favorita e sarà molto difficile che l’Empoli possa ottenere un risultato positivo. Chissà se basteranno le presunte telefonate da Napoli di cui riferisce Corsi per far disputare all’Empoli una partita ricca di determinazione. La squadra di Giampaolo, inoltre, sembra lontana parente della squadra che aveva stupito tutti ad inizio stagione. Rimane un avversario messo bene in campo e che gioca un calcio frizzante, ma la Juve è una corazzata.

La Juve, dal canto suo, è carica e vuole allungare ancora a sei punti sui campani, in attesa del match di domenica a Udine della squadra di Sarri. La sfida tra Juve e Napoli continua. Molti sostengono che la questione andrà ancora avanti per un bel po’, con le due contendenti che viaggeranno vicine in classifica fino alla fine del campionato.

Difficile dire se sarà davvero così. Certo è che la giornata di domani sarà importantissima. Se la Juve riuscisse ad allungare di un altro paio di punti sui rivali, si porrebbe (anche da un punto di vista psicologico) in una posizione di indubbio vantaggio. Il Napoli, dal canto suo, spera davvero in una grande prestazione dell’Empoli a Torino.

Per provare ad avvicinare ancora i bianconeri. Finchè ci sarà un Higuain così in stato di autentica grazia, nulla è precluso. Intanto la Juve prepara la partita contro l’Empoli e recupera anche giocatori importanti. Allegri vuole tenere alta la concentrazione dei suoi e parla di una partita difficile. Buffon torna nello stadio che lo vede ancora imbattuto da moltissimi minuti, la difesa bianconera, nonostante qualche defezione delle ultime giornate, è sempre all’altezza della situazione. E’ sempre la Juve la squadra da battere. Almeno così sostengono i critici.

Tra sabato e domenica prossimi, altro giro, altra corsa. Il duello Juve-Napoli torna ad accendere in campionato dopo la sosta. Inizia la Juve, proseguirà in Napoli. Obiettivo, per entrambe, è quello di conquistare i tre punti. Empoli e Udinese come vittime sacrificali? La parola passa al campo. Staremo a vedere come andrà.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,