Crisi Milan: ora anche la beffa, i rossoneri segnano poco mentre gli ex incantano!

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui
crisi milan

Fonte: www.milanlive.it

CRISI MILAN – Un weekend davvero nero quello appena trascorso per il Milan. La società rossonera, infatti, deve far fronte sia alla sconfitta in rimonta subita all’Atleti Azzurri’ di Bergamo contro l’Atalanta sia al salato conto da pagare con gli ex di turno. Per i giocatori che hanno recentemente indossato la maglia milanista e che adesso si trovano in giro per l’Italia e per il mondo è stato, invece, un weekend da ricordare.

CRISI MILAN, SI PARTE DALL’ITALIA… – Già nella nostra Serie A, infatti, ben quattro vecchi pallini del club di via Aldo Rossi sono stati decisivi nella 31esima giornata. Uno di questi, che ultimamente sta risultando spesso e volentieri tra i migliori, è Stephan El Shaarawy, ancora una volta grande protagonista nella straripante vittoria della Roma nel ‘derby’ capitolino. Il ‘Faraone’ ha realizzato di testa il primo dei quattro gol giallorossi fornendo una prestazione nuovamente sopra le righe. Un altro grande rimpianto per i rossoneri è Suso, che nel perfetto stile Niang, sembra aver trovato la giusta verve a Genova. Una tripletta meravigliosa, la sua, che ha regalato tre punti preziosissimi al Genoa in ottica salvezza. Ma non soltanto attacco, anche i reparti di centrocampo e difesa si fanno sentire. Se i due reparti in rossonero faticano parecchio a ingranare, nel campionato italiano c’è gente che pare abbia trovato la giusta collocazione per rendere al meglio. Parliamo ad esempio di Acerbi, autore di una grandissima stagione con il Sassuolo, capace di ritrovare anche la convocazione in Nazionale e in questo weekend andare anche a segno nella vittoriosa trasferta di Carpi. A lui si aggiunge anche Valter Birsa, rinato con la cura Chievo tanto da trovare la via della rete per ben sei volte in questa stagione. L’ultima proprio domenica nella vittoria casalinga dei gialloblu sul Palermo.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Salernitana Hellas Verona: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

CRISI MILAN, SI SBARCA NEL MONDO… – Ma non soltanto in Italia. Gli ex del Milan hanno fatto faville anche in giro per il mondo. Partiamo dai vari Ibrahimovic, che contro il Nizza ha confermato il suo ormai noto fiuto del gol con tre perle, Aubemayang, decisivo nel 3-2 del Borussia Dortmund contro il Werder Brema, e Torres, che ha messo il suo sigillo contro il Betis Siviglia. A questi si aggiunge anche il vecchio gioiello rossonero Pato, un vero e proprio ‘desaparecido’ fino a questo weekend nel Chelsea. Ma la trasferta in casa dell’Aston Villa è stata utile al ‘Papero’ per mettere la sua firma nel rotondo successo dei ‘Blues’ (su calcio di rigore). Per la gioia dei propri allenatori e la delusione di tutto il mondo Milan, hanno trovato la via del gol anche Alberto Paloschi nello Swansea di Francesco Guidolin e Marko Van Ginkel, autore di una doppietta con il Psv nel match di Eredivisie. Infine, anche dall’America non arrivano belle notizie per il Milan, dato che Kakà ha fornito una superba prestazione, condita da un gol e due assist, con il suo Orlando, e Robinho ha messo a segno una splendida tripletta nel 7-2 dell’Atletico Mineiro rifilato al Villa Nova.

Leggi anche:  Copa Libertadores, semifinale d’andata: deludente 0-0 tra Palmeiras e Atlético Mineiro

CRISI MILAN, IL TOTALE – Quando la crisi Milan si fa sempre più pesante con l’ennesima sconfitta subita dai rossoneri in questo campionato, a godere sono gli ex, dunque, capaci di mettere a segno ben 19 reti suddivise in 12 giocatori. E se pensiamo che uno dei tanti problemi del Milan è quello di faticare ad andare in gol allora ecco che queste statistiche assumono ancor più il sapore di una beffa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: