E’ morto Cesare Maldini, aveva 84 anni

Pubblicato il autore: Angelo Gambella Segui

È morto Cesare Maldini, difensore del Milan, ex Commissario Tecnico della Nazionale Italiana e dell’Under 21. Era nato a Trieste il 5 febbraio 1932, ed è morto oggi all’età di 84 anni.

Cesare-Maldini

A darne notizia è stata la famiglia Maldini, che in una nota “annuncia con immenso dolore la scomparsa di Cesare nella notte tra sabato e domenica“. Sono state tre le squadre che hanno segnato la carriera da calciatore vale a dire la Triestina, il Milan, con il quale ha raggiunto i più importanti successi, e il Torino a fine carriera. Da allenatore Cesare Maldini ha diretto la Nazionale maggiore e prima di essa l’under 21.

Dopo aver esordito a 21 anni con la maglia della Triestina è passato al Milan ed ha giocato con i rossoneri da difensore fino al 1966 vincendo 4 scudetti, con 412 presenze e tre reti in campionato. Da capitano del Milan ha vinto una Coppa dei Campioni. Nelle altre coppe internazionali ha giocato 17 partite vincendo una coppa Latina. Con la maglia azzurra ha disputato 14 partite, tra cui 2 nel Mondiale del 1962 in Cile. È stato anche capitano della Nazionale, nella stagione 1962-63.

Leggi anche:  Juve-Milan, Allegri e Pioli se la giocano: spettacolo allo Stadium assicurato

Suo figlio Paolo ha seguito le orme del padre giocando da difensore nel Milan e conseguendo numerosi successi nazionali ed internazionali.

Da allenatore, Cesare Maldini è stato prima al Milan come vice di Nereo Rocco per tre stagioni, e di seguito al Foggia, alla Ternana e al Parma, con la promozione dalla Serie C1 alla Serie B. Dal 1980 al 1986 Maldini è stato allenatore in seconda di Enzo Bearzot, conquistando il Mondiale di Spagna nel 1982. Con l’Under 21, ha fatto registrare una incredibile serie di tre vittorie consecutive al Campionato Europeo nelle edizioni degli anni 1992, 1994, 1996 portando diversi giocatori nella squadra maggiore. Dal 1996 al 1998 ha, infatti, guidato la Nazionale maggiore arrivando ai quarti di finale del Mondiale 1998, perdendo solo ai rigori contro la Francia.

Maldini passa alla guida del Paraguay, ed approda ai Mondiali in Corea del Sud e Giappone nel 2002, dove esce agli ottavi con la Germania e si dimette. Negli ultimi anni è stato anche commentatore sportivo per il canale arabo Al Jazeera.

Leggi anche:  Serie D, Casertana-Nola 2-1: Mansour decide il derby allo stadio Pinto

Al Milan Maldini ha anche svolto il ruolo di capo e coordinatore degli osservatori ed ha collaborato con Tassotti allenatore nel 2001, conseguendo un 6-0 nel derby con l’Inter.

Il sito ufficiale del Milan ha pubblicato una Breaking news su quella che definisce Dinastia Maldini: “è partita da lui, dal nostro grande Cesarone di cui oggi piangiamo la scomparsa e ricordiamo orgogliosi la carriera. Paolo è stato il capitano del Milan delle Champions League di Manchester e Atene, PierCesare ha militato nelle squadre giovanili rossonere, oggi Christian Maldini milita nella Primavera rossonera e Daniel Maldini nei Giovanissimi Nazionali del Milan“.

Molti giornali di altri paesi e siti web stanno pubblicando la notizia della scomparsa del grande Cesare Maldini.
Restano celebri le imitazioni televisive da parte del comico Teo Teocoli.

Leggi anche:  Inter, ultime infortunio Correa e Vidal: cosa trapela in vista della Fiorentina

Il Palmarès di Cesare Maldini da atleta e da allenatore:

Giocatore di Club:

Competizioni nazionali
Campionato italiano: 4
Milan: 1954-1955, 1956-1957, 1958-1959, 1961-1962

Competizioni internazionali:
Coppa dei Campioni: 1
Milan: 1962-1963

Coppa Latina: 1
Milan: 1956

Allenatore di Club:
Coppa delle Coppe: 1
Milan: 1972-1973

Coppa Italia: 1
Milan: 1972-1973

Allenatore di squadra Nazionale

Campionato d’Europa Under-21: 3
Italia Under-21: 1992, 1994, 1996
(Commissario Tecnico)

Premio individuale:
Panchina d’oro alla carriera: 1996

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,