Eccellenza Sicilia, la Sancataldese batte il Racalmuto ma il Gela non si ferma

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

libertas-racalmuto-sporting-racalmuto5Partita come ampiamente previsto a senso unico quella andata in scena al Comunale di Grotte tra la Libertas Racalmuto e la Sancataldese nel ventottesimo turno del campionato di Eccellenza, girone A.  Un quattro a zero per i nisseni che avrebbe potuto assumere anche dimensioni maggiori e che ha certificato come la Sancataldese sia, comunque, ancora fortemente aggrappata alla speranza di poter raggiungere il Gela in vetta alla classifica. E’ ovvio, però, che a 180 minuti dal termine del campionato i cinque punti di vantaggio del Gela sulla Sancataldese rappresentano un bottino che difficilmente Nassi e compagni disperderanno nelle ultime due gare della stagione. L’incontro del Comunale di Grotte, tornando alla cronaca del match, è stato in pratica giocato per onor di firma dalla Libertas Racalmuto, da diverse settimane già retrocessa matematicamente in Promozione,  che ha fatto quel che ha potuto dinanzi alla netta superiorità tecnica della formazione di mister Marcenò. Gara chiusa già nei primi quarantacinque minuti con la Sancataldese avanti di due gol e che nella ripresa ha gestito il match, influenzato in parte anche dal primo “ caldo “ di stagione che ha portato le due squadre a non alzare particolarmente i ritmi di gioco. Nel primo tempo la formazione ospite ha subito messo in discesa la gara colpendo al primo affondo. Al sesto minuto un’azione travolgente sulla sinistra della Sancataldese ha messo in forte imbarazzo la retroguardia della Libertas con Montalbano abile e lesto ad appoggiare in rete la palla dell’uno a zero per i nisseni. Al quindicesimo minuto la Sancataldese ha trovato il raddoppio grazie ad uno sfortunato autogol realizzato da Lo Giudice. Il difensore della Libertas nel tentativo di anticipare un giocatore della Sancataldese ha depositato alle spalle di Priolo un cross dalla destra di Montalbano. Lo Giudice si riscatta al 28esimo riuscendo a salvare sulla linea di porta un tiro a botta sicura di Montalbano che era riuscito a superare anche il portiere di casa. L’unica occasione del primo tempo della Libertas è arrivata al 20esimo con un tiro di Russo su cross di Valenti finito fuori di poco. Prima dell’intervallo Bruno e Lo Grasso hanno sfiorato invece il tris per la Sancataldese. Nella ripresa il copione del match non cambia con la Libertas che ha cercato di pungere maggiormente in attacco con un tiro di La Mendola uscito di poco ed una conclusione di Russo che a tu per tu con Dolenti ha mandato a lato. Il terzo gol della Sancataldese è arrivato al 71esimo con il neo entrato Palazzolo che da dentro l’area, sul fronte destro, ha trafitto l’incolpevole Priolo. A chiudere la gara è stato al 78esimo il poker di Martorana che di testa ha messo alle spalle di Priolo un calcio di punizione battuto da Montalbano.

Leggi anche:  Infortunio Dybala e Morata: gli aggiornamenti

Libertas Racalmuto  0

Sancataldese  4

Marcatori: 6’ pt Montalbano, 15’ pt Lo Giudice (aut.), 26’ st Palazzolo, 33’ st Martorana

Libertas: Priolo, Lo Giudice, Anelli, Tourè, Curella, Celani, La Mendola, Valenti, Russo, Arnone. A disp. Giardina, Cino D., Vizzini, Doumbouya, Cino N., Zaffuto, Petrotto. All.  Angelo Consagra

Sancataldese : Dolenti, Errera, Lo Grasso (20’ st Palazzolo), Fragapane, Di Marco, Martorana, Bruno, Prezzabile, Scillufo, Montalbano,  Bello. A disp. Lo Monaco, Albino, Maniscalco, Falzone, Ferrara, Alù. All. Rosario Marcenò

Arbitro: Simone Carpenzano di Ragusa – Assistenti Emanuele Gargano – Daniele Lambiase di Palermo

Note: Ammoniti Curella e Prezzabile

  •   
  •  
  •  
  •