FA Cup, il baby Rashford trascina lo United nel replay contro il West Ham

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

rashford
Ci ha pensato ancora una volta il 18enne Marcus Rashford a togliere le castagne dal fuoco che rischiava di bruciare la panchina di Louis Van Gaal, con un altro gioiello che avvicina il Manchester United alla finale di FA Cup di Wembley del prossimo 21 maggio.
I Red Devils infatti hanno avuto la meglio nel replay del sesto turno del trofeo più antico del mondo, dopo l’1-1 dell’Old Trafford di un mese fa.
Al ‘Boleyn Ground’, tempio degli Hammers che ha ospitato per l’ultima volta una partita di FA Cup (dal prossimo anno il West Ham giocherà le partite casalinghe nel nuovo Olympic Stadium), lo United arriva con la consapevolezza di giocarsi il tutto per tutto sull’unico fronte ancora aperto dopo una stagione deludente caratterizzata dall’eliminazione dall’Europa League (dopo essere arrivati terzi nel girone di Champions) e l’attuale quinto posto in campionato. Nella prima frazione di gioco si vede uno United pimpante grazie soprattutto alla velocità dei giovani Rashford, Martial e Lingard, anche se l’unica vera palla gol viene creata da Fellaini che al 18′ trova la grande respinta di Randolph che toglie il pallone da sotto la traversa.
In apertura di ripresa ci pensa il giovanissimo Rashford, 6 gol in 12 presenze con la prima squadra, a sbloccare il risultato con un tiro a giro da strofinarsi gli occhi che s’infila sotto l’incrocio. Il West Ham sembra accusare il colpo e lo United raddoppia al 67′ con il belga Fellaini che spinge il pallone in rete con il ginocchio dopo una carambola fortunosa.
A questo punto gli Hammers, memori della grande rimonta di sabato contro l’Arsenal, prendono d’assalto la porta di De Gea che sbarra la strada con due interventi prodigiosi su Payet e Kouyate. E non servirà a niente il gol di Tomkins a 10′ dalla fine.
Louis Van Gaal approda così in semifinale dove se la vedrà con l’Everton a Goodison Park per tentare l’assalto alla finale di Londra (dove manca dal 2007) contro una tra Crystal Palace e Watford.
Il tecnico olandese ha un’ultima grande occasione: vincere la dodicesima FA Cup della storia del club, trofeo che manca nelle bacheche di Manchester dal 2004.

  •   
  •  
  •  
  •