Fantacalcio: voti Gazzetta Udinese-Torino 1-5: Martinez fa bis

Pubblicato il autore: Cosimo Lanzo Segui

belottiFantacalcio, i voti Gazzetta Udinese-Torino 1-5, 36a giornata di Serie A 2015-2016.

Finisce con una manita a favore del Torino la sfida che doveva regalare la salvezza matematica all’Udinese e invece finisce per complicarla. Finisce 5-1 per i granata e De Canio incassa la sconfitta più pesante nel risultato di tutta la stagione. I friulani hanno adesso altre due giornate per trovare quella vittoria che potrebbe voler dire salvezza, complicandosi un po’ il loro finale di stagione. Tutto dipende dal Palermo. Se i rosanero dovessero vincere al Barbera con la Sampdoria si porterebbero a quota 35, a sole tre lunghezze dai bianconeri. Nel mezzo c’è il Carpi, già a quota 35 anche se con un calendario sfavorevole sulla carta. L’Udinese nelle ultime due partite ha in calendario l’Atalanta, già salva, e proprio il Carpi. Anche un pari a Bergamo potrebbe voler dire salvezza raggiunta. Molto però dipende dai risultati delle altre.

Il Torino invece fa prevalere i rimpianti per una stagione che non è mai decollata. I passi falsi con  Roma e Sassuolo sono gli ultimi di una serie. Con almeno 8 punti in più questo Toro nelle ultime giornate poteva giocarsi la qualificazione all’Europa League. E invece il 5-1 a Udine lascia l’amaro in bocca a tutti perché i traguardi prestigiosi sono tutti distanti. Non resta che scalare la classifica fino a quando si può. L’ottavo posto ad esempio permette di entrare nelle prime otto teste di serie per la prossima Coppa Italia.  Chievo e Lazio si dividono il posto e sono a sole tre lunghezze di distanza. Inoltre ci sono dei bonus per il club legati alla posizione in classifica per la spartizione dei diritti tv e molti contratti di giocatori prevedono dei bonus. Infine Ventura, che sembra destinato a lasciare, lascerebbe l’ennesima impronta su questo club.

TORO GIA’ AVANTI NEI 45′. La partita per i friulani si è messa subito male nonostante una ghiotta occasione dopo 7 minuti. Ci vuole l’intervento del portiere granata per salvare la porta su Matos. La partita sembra già a una svolta al 10′, quando Belotti va in gol ma l’arbitro annulla per un fuorigioco piuttosto dubbio. L’appuntamento con il gol è rimandato solo di due minuti. Su angolo infatti spunta Jansson che incorna e porta in vantaggio i suoi, festeggiando la sua prima rete in serie A. La partita scorre senza grosse emozioni, con il Torino impegnato a gestire e l’Udinese in grande difficoltà. Al 45′ Acquah ruba palla a Edenilson, entra in area e con un gran tiro sotto l’incrocio firma il raddoppio. E’ una sberla pesante prima dell’intervallo.

FELIPE ILLUDE, MARTINEZ CHIUDE. Nella ripresa dopo soli due minuti i friulani accorciano le distanze con Felipe, bravo a girare di testa. L’illusione di una rimonta dura solo tre minuti. Acquah lancia Martinez, che salta Hertaux e infila Karnezis. Alla festa del gol non può mancare Belotti, che all’11’ con un grande coast to coast sigla il 4- e il suo 12esimo centro stagionale. Al 19′ ancora Felipe sfiora il gol ma sbaglia in maniera clamorosa dopo un errore grossolano di Acquah. Belotti va ancora in gol ma c’è l’off-side, Thereau ci prova con un tiro al volo ma centrale alla mezz’ora. Al 38′ ancora uno scatenato Acquah prova l’azione personale, Halfredsson nel tentativo di contrastarlo in scivolata regala un assist a Martinez: diagonale perfetto e palla in rete per il venezuelano.

I voti della Gazzetta dello sport di Udinese-Torino 1-5.

UDINESE: Karnezis (5.5), Heurtaux (4), Danilo (4), Edenilson (5), Felipe (4.5), Adnan (5), Fernandes (5), Kuzmanovic (6), Badu (5), Thereau (5), Matos (4.5), Piris (5.5), Hallfredsson (5.5), Perica (5.5);

TORINO: Padelli (6), Jansson (7), Zappacosta (6), Bovo (6.5), Peres (6.5), Gaston Silva (6.5), Benassi (6), Acquah (7), Vives (6.5), Martinez (7.5), Belotti (7.5), Molinaro (6), Baselli (6).

MARCATORI:
Jansson (T), Acquah (T); Felipe (U), Martinez (T) al 5′ e al 38′, Belotti (T).

AMMONITI: Bovo (T), Silva (T), Felipe (U), Hertaux (U).

ASSIST: Gaston Silva, Fernandes.

 

  •   
  •  
  •  
  •