Icardi alle Olimpiadi, Martino ci pensa

Pubblicato il autore: Nello Simonetti Segui

Icardi“O lui o Calleri”. Gerardo Martino rompe gli indugi e a breve distanza dalla diramazione delle convocazioni in vista dei giochi di Rio, parla apertamente dell’ipotesi di portare Maurito Icardi alle Olimpiadi. Il centravanti dell’Inter, autore quest’anno di una stagione più che dignitosa con la maglia nerazzurra, non più tardi di un anno fa, causa le note vicende extra calcistiche e quella sovraesposizione mediatica poco apprezzata dal commissario tecnico albiceleste, ha dovuto ingoiare l’amaro boccone dell’esclusione, con annesse critiche da parte di chi, oggi, è pronto a rispalancargli le porte della Nazionale. Icardi alle Olimpiadi è oggi un’ipotesi più che concreta, come sottolineato dallo stesso Martino ai microfoni di Fox Sport: “Oggi – ha affermato il ct – ha le stesse possibilità degli altri giocatori che sono già nel giro della Seleccion”. Ironia della sorte, la partecipazione di Icardi alle Olimpiadi è legata a quella di un suo possibile compagno di squadra, quel Calleri, appena passato dal Boca Juniors al San Paolo, ma vicinissimo all’Inter (si parlò con insistenza di una sinergia con il Bologna per portarlo in Italia) nel mercato di Gennaio. L’argentino resta un obiettivo di mercato dei nerazzurri e questo ballottaggio renderà ancora più suggestiva l’ipotesi. “Dovrò scegliere uno tra lui e Calleri“, ha sentenziato Martino, lasciando intendere che le esternazioni rese non più tardi di un anno fa (“Non mi piace che un giocatore faccia parlare di sé per questioni che con il calcio non hanno nulla a che vedere”), quando escluse il capitano interista senza badare troppo alle 27 reti complessive realizzate tra serie A e coppe impreziosite dal titolo di capocannoniere conquistato nel campionato italiano. Ora Martino è pronto a tornare sui suoi passi e a portare Icardi alle Olimpiadi. Certo, ci sarà da vincere la concorrenza di Calleri, un altro grande talento del calcio argentino, molto quotato in patria, dopo essersi messo n evidenza con la camiseta azul y oro del Boca. Nulla però che possa spaventare un cannoniere affermatosi ed impostosi anche oltre i confini della sua patria. Icardi alle Olimpiadi può credere eccome, le parole del commissario tecnico non lasciano spazio a dubbi. Il suo nome, questa volta, Martino lo tiene ben impresso nella sua mente, sia ora, sia nel momento in cui diramerà la lista dei convocati per i giochi di Rio de Janeiro: “Mi chiedono di Icardi solo per gli scandali – ha spiegato Martino -. Ma la gente si siede a guardare il Barcellona e non vede Inter-Sassuolo. Se lo vedessero, di sicuro tutti mi chiederebbero di convocarlo”. Una prospettiva, quella di Icardi alle Olimpiadi che forse non piacerà ai tifosi interisti, visto l’enorme ritardo con il quale l’attaccante tornerà alla base per iniziare la preparazione in vista della prossima stagione. Una stagione nella quale l’Inter dovrà riprovare l’assalto a quel terzo posto ormai quasi sfumato in questa che si sta per concludere. Si riparte da lui, uno dei punti fermi della squadra di Mancini, a prescindere da quanto avverrà in estate e se Icardi alle Olimpiadi ci andrà o meno. L’inter non può farne a meno…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Per l'esterno è lotta a due Inter-Juventus