Il Verona protesta: “Il Napoli ha avuto la strada spianata dall’arbitro”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

1460301745_928

Il Verona protesta. Lo fa con civiltà ma anche con la dovuta fermezza. L’allenatore Gigi Delneri non ci sta e critica apertamente la direzione di gara dell’arbitro Celi: “Il Napoli ha fatto la partita, creando diverse occasioni da gol, però ci sono alcuni episodi che diventano decisivi: ad esempio l’azione da cui nasce il gol di Gabbiadini parte da un fallo che hanno fischiato a Juanito che in realtà era a suo favore”.

Proteste che appaiono legittime, anche alla luce dell’analisi della moviola. Certo non un bel modo, quello dell’arbitro Celi, di gestire la partita successiva al caso Higuain, con le proteste fragorose del Napoli e il clima pesante che si respirava ieri al San Paolo contro i direttori di gara e, in generale, sul governo del pallone italiano.

Il tecnico dei gialloblù poi, rincara la dose: “Fino a quel momento avevamo retto abbastanza bene. In partite del genere ci vuole anche la componente fortuna: la vittoria del Napoli è stata meritata, ma spianata da questa situazione. E Albiol che mette le mani addosso all’arbitro e lo applaude ironicamente doveva essere espulso. Questo non toglie il merito al Napoli, che gioca un gran calcio e merita di lottare per lo Scudetto: ma se queste situazioni fossero state lette meglio, magari la partita sarebbe stata diversa”.

Anche il Ds del Verona Riccardo Bigon (un ex), è molto amareggiato per quanto visto a Napoli ieri: “L’episodio del rigore ha determinato il risultato . Con un uomo in meno la partita è diventata quasi proibitiva. Poi è chiaro che il rigore c’è, non è quell’ episodio che ti fa recriminare. Ma se fossimo rimasti in undici nel secondo tempo avremmo lottato di più. Dispiace che ci sia stata poca attenzione nella conduzione arbitrale. Se dobbiamo chiudere ultimi in classifica deve accadere perché non siamo capaci di rimontare, non per la scarsa attenzione nei nostri confronti. Il Verona c’è e merita rispetto, chiediamo più attenzione”.

Le polemiche, intanto, divampano. E non osiamo pensare a cosa potrebbe accadere se venissero tolte una o più giornate in appello ad Higuain. I soliti sospetti del calcio italiano. Sarà, ma anche ieri a Napoli la direzione di gara di un arbitro ha lasciato molto perplessi . E questo è davvero un peccato per tutti.

  •   
  •  
  •  
  •