Inter-Udinese: Brozovic in panca, Kondo titolare. Nuova chance per Jovetic

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

inter-udinese-600x300
Stasera alle ore 20:45 va in scena Inter-Udinese. L’obiettivo dichiarato è difendere il quarto posto per non dover aspettare il verdetto della finale di Coppa Italia per non rischiare di rovinarsi l’estate con i preliminari di Europa League. Dopo il ko inaspettato di Genova e il contemporaneo successo della Roma sul Torino, all’Inter non resta che questo come obiettivo. Il terzo posto è lontano 7 punti: forse troppi a 4 giornate del termine. Di certo, non si può mollare, sia per tenere dietro la Fiorentina sia perché nel calcio non si sa mai. E doversi ulteriormente rammaricarsi in caso di nuovi passi falsi della Roma sarebbe davvero triste.

Mancini ormai ha scelto il sistema di gioco definitivo e non lo lascia più. Che sia 4-2-3-1 o 4-4-1-1, la realtà è che il tecnico marchigiano manda in campo il canonico 4-4-2 con delle rivisitazioni a seconda degli interpreti. Stavolta mancherà Medel (squalificato), mentre dovrebbero ritrovare un posto nell’undici titolare dopo il riposo di mercoledì sia Nagatomo che Jovetic. Torna dalla squalifica Kondogbia e a lui dovrebbe essere affiancato più Felipe Melo che Brozovic. Il croato potrebbe infatti osservare un turno di riposo e favorire l’impiego dall’inizio di Eder, Ljajic, Palacio o Biabiany. Da valutare anche Perisic, apparso spento al Marassi dopo aver giocato moltissime gare consecutivamente.

Leggi anche:  Ottavi Euro 2020: dove si piazzano le migliori terze nel tabellone?

Dopo il successo sulla Fiorentina, l’Udinese ormai può dirsi salva. Dopo l’esonero di Colantuon, con Gigi De Canio c’è stato un rendimento a dir poco sorprendente, tanto da arrivare ad un comodo +8 sul Frosinone, che garantisce un ottimo margine, anche perché in mezzo restano altre tre squadre. I friulani arrivano da un ottimo periodo, sebbene nell’ultimo impegno lontano dal Friuli abbiano rimediato una sconfitta a Genova con la Sampdoria. I friulani devono fare a meno di Adnan (squalificato), oltre che degli infortunati Di Natale, Armero e Merkel. In difesa si rivede Felipe, squalifica scontata. Possibile che qualcuno tiri il fiato: in tal senso, occhio a Widmer, Badu e Thereau.

La difesa friulana ha ritrovato una certa solidità con l’avvento di De Canio, anche se pure con Colantuono non ci sono state tante goleade subite. Il pacchetto arretrato bianconero si presenta molto fisico e di conseguenza non troppo rapido. All’andata la differenza fu solcata dal tasso tecnico degli attaccanti nerazzurri e, soprattutto, dai regali di Domizzi, che costarono un sonoro 4 a 0.

Leggi anche:  Sky o Eleven Sports? Dove vedere Argentina-Paraguay in tv e in streaming, Copa America 3^ giornata

Dovrebbe tornare titolare Jovetic, il quale dopo aver visto per larghi tratti dalla panchina il match del Marassi, è pronto a indossare di nuovo la maglia da titolare e confermarsi ai livelli visti con Frosinone e, soprattutto, Napoli. E’ mancato tantissimo il suo contributo in questa stagione: la sua tecnica, oltre alla capacità di calamitare il pallone e la sua genialità, sono armi che farebbero comodo a ogni squadra. Contro l’Udinese, imbattuta a Milano dall’11 settembre 2010, Mancini si aspetta il miglior Jovetic.

PROBABILI FORMAZIONI:

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Felipe Melo, Kondogbia; Eder, Jovetic, Perisic; Icardi.
Panchina: Carrizo, Berni, Juan Jesus, Santon, Telles, Gnoukouri, Brozovic, Biabiany, Ljajic, Palacio, Manaj.
Allenatore: Mancini.
Squalificati: Medel (1).
Indisponibili: nessuno.

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe; Widmer, Fernandes, Kuzmanovic, Hallfredsson, Edenilson; Matos, Zapata.
Panchina: Meret, Romo, Wague, Domizzi, Piris, Pasquale, Lodi, Guilherme, Badu, Balic, Perica, Thereau.
Allenatore: De Canio.
Squalificati: Adnan (1).
Indisponibili: Di Natale, Armero, Merkel.

Leggi anche:  Europei, Guidolin alla GdS: "I gallesi sono gentili"

ARBITRO: Celi.

  •   
  •  
  •  
  •