Lettera aperta di una tifosa: il tributo a Francesco Totti

Pubblicato il autore: laura.mondarini Segui

totti2

Francesco Totti, cinque mesi ai 40 anni di età.
Ieri sera è successo l’impossibile all’Olimpico di Roma.
O forse no.
Quando sembrava che i giochi fossero fatti, con la squadra giallorossa in svantaggio per 2-1 contro il Toro di Ventura, succede qualcosa che agli occhi dei più ha dell’incredibile.
A quattro minuti dalla fine del match, mister Spalletti gioca la carta Totti, per cercare di risollevare la partita e il morale di una squadra che ieri sera sembrava persa.
L’ovazione dagli spalti è quella di sempre nel momento in cui lo speaker annuncia il suo ingresso in campo.
Ebbene al primo tocco di palla, Francesco Totti la mette in rete e pareggia i conti andando a festeggiare sotto la curva e accogliendo l’abbraccio di tutti i compagni di squadra e dello stadio intero.
Il sogno si realizza due minuti dopo, quando il Capitano mette a segno un rigore che manda in delirio l’Olimpico e tutta Italia.
Ieri tutti erano dalla sua parte. Tutti, oltre i colori sportivi d’appartenenza si sono emozionati, forse tutti, nel loro inconscio più profondo ieri sera avrebbero voluto essere tifosi di questa squadra per condividere una gioia così pura, un orgoglio così sconfinato che ha portato alle lacrime migliaia di tifosi.

Le tre generazioni presenti allo stadio ieri sera, i tifosi da casa e gli amanti di questo sport forse per un minuto, quando all’86° Totti è entrato in campo, hanno creduto che qualcosa di speciale potesse accadere, ma forse solo i più romantici ci credevano davvero.

Tra questi Laura, una tifosa giallorossa che ringrazia così il suo Capitano:

“Tu sei leggenda, sei eterno, sei il passato e sarai sempre il presente,
Tu sei le lacrime e i sorrisi,
sei quello che in un modo o nell’altro ha messo tutti d’accordo quando la piazza era spaccata in due,
sei il coraggio e la passione, Tu sei l’orgoglio e la Storia,
sei colui che tutti andranno a guardare per imparare di più,
sei i colori, le domeniche e tutti gli altri giorni delle settimana,
Tu sei il motivo di tanta ammirazione e tanta invidia che gli altri non riusciranno mai a confessare,
sei il Professionista, le giocate che lasciano a bocca aperta, i tocchi di palla magici,
sei l’anima di una città, il sogno di ogni ragazzino e sei stato l’aspirante compagno di squadra di ogni altro giocatore.
Sei un grande Uomo, sarai per sempre “ER PIU'”, di tutte le cose più belle che esistono.
Nella mia vita ho avuto tantissime occasioni per emozionarmi, e l’ho fatto sempre; poi però ieri è successo ancora più forte.
Hai fermato il tempo 23 anni fa perché già sapevamo che saresti stato passato e futuro in un solo momento.
LA TUA IMPRESA E’ LA NOSTRA GLORIA.
L’infinito non ha fine.
Francesco Totti 10.
SEMPRE. “

Laura

Per il giorno celebrativo della sua città (il 21 Aprile ricorre il Natale di Roma) il suo regalo è stato speciale,
per la Roma, per Roma e per i romanisti.

Avrà dormito sereno stanotte Mr. Pallotta?
Onore a te Capitano e …per quanto può valere l’Italia intera ti ringrazia.

Guarda il video di SkySport al link  https://video.sky.it/sport/calcio-italiano/totti_due_minuti_e_mezzo_da_leggenda_lacrime_allolimpico/v280618.vid

  •   
  •  
  •  
  •