Mattia Perin si rompe il legamento crociato. Addio Europei [VIDEO]

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Mattia PerinCampionato finito e niente Europeo per il portiere del Genoa Mattia Perin: si è rotto il legamento crociato anteriore con interessamento meniscale esterno del ginocchio destro. Sono dunque risultate più gravi del previsto le conseguenze dello scontro di gioco con il compagno di squadra Munoz accaduto sabato scorso nel primo tempo della sfida con il Sassuolo vinta poi dai genoani grazie a un gol di Dzemaili (VEDI VIDEO).

Un’uscita su un cross pericoloso, di quelle che i portieri fanno senza pensarci troppo. Nell’uscita Mattia Perin si e’ scontrato appunto con il compagno Munoz ed è rimasto dolorante a terra, si è poi ripreso e ha continuato la partita, sfoderando nel secondo tempo alcune parate di altissimo livello che hanno permesso al Genoa di uscire vincitore dal Mapei stadium. Ma, lo scontro con Munoz, a 72 ore dal fatto ha determinato, purtroppo, conseguenze devastanti. Per Mattia Perin è il secondo grave problema fisico in due anni. La scorsa stagione il portiere del Genoa si era infatti infortunato alla spalla a marzo durante la sfida contro la Juventus. Rimase fermo un mese, tornò in campo ma poi decise di farsi operare alla fine del campionato. Così il 6 giugno del 2015, Mattia Perin si è sottoposto alla riparazione del tendine sovraspinato della spalla destra, rientrando solo a metà ottobre, ma risultando poi protagonista con le sue parate che hanno contribuito alla salvezza del Genoa.

Leggi anche:  Euro 2020, L'Italia chiude al primo posto

Il Genoa Cricket and Football Club – comunica in una nota medica – che gli accertamenti a cui è stato sottoposto Mattia Perin hanno evidenziato una rottura del legamento crociato anteriore con interessamento meniscale esterno del ginocchio destro. Nella giornata di domani, mercoledì 13 aprile, Mattia Perin sarà operato dal professor Pier Paolo Mariani presso la Clinica Villa Stuart“.

La notizie è chiaramente una brutta tegola per il Genoa e per la Nazionale Azzurra, Mattia Perin, infatti è considerato uno dei migliori portieri del calcio nostrano; longilineo dotato di un’ottima agilità che gli consente di effettuare parate ad alto coefficiente di difficoltà. “La reattività e i riflessi – si legge sulla sua scheda di wikipedia – sono altre caratteristiche che si aggiungono al suo ampio bagaglio tecnico. Abile anche nel parare i rigori.Paragonato, per caratteristiche e movenze, all’ex portiere della Nazionale Walter Zenga”. Per il calciatore di Latina si ipotizza uno stop di almeno 6 mesi.

  •   
  •  
  •  
  •