Milan, perchè non rimetti le ali? Che fine ha fatto Honda?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
mercato milanLa deludente prestazione offerta dal Milan contro il Carpi ha fatto emergere le prime crepe nel sistema di gioco voluto dal nuovo allenatore rossonero Cristian Brocchi. L’esperimento del trequartista non sembra essere la soluzione ideale per risolvere i problemi di gioco del Milan.  Bonaventura  già ad inizio stagione con Mihajlovic aveva dimostrato di non essere particolarmente a suo agio nel ruolo di rifinitore dietro le due punte ed il suo utilizzo come interno di centrocampo invece porta l’ex atalantino a diminuire la sua pericolosità nella zona calda del campo. Boateng non è apparso nelle condizioni di disputare un match ad alti livelli e per queste ragioni contro il Verona tornerà a sedersi in panchina e stessa cosa vale per Menez. Infine, Honda con il nuovo corso sembra essere finito ( a torto ) nel dimenticatoio. L’esperimento trequartista, inoltre, non potrà portare i frutti sperati in casa Milan fino a quando le due punte faranno il gioco fatto da Bacca e Balotelli contro Sampdoria e Carpi. Nessuna dei due attaccanti ha mai attaccato la profondità e spesso il trequartista è finito con l’avere i piedi calpestati proprio dagli attaccanti che indietreggiavano per prendere palla.
Insomma i problemi tattici del nuovo Milan di Brocchi sono numerosi e ci vorrà tempo prima di trovare la soluzione migliore per dare al Milan il bel gioco tanto auspicato dal presidente Silvio Berlusconi. A dire il vero la pozione magica per provare a dare ai rossoneri un gioco leggermente più decente rispetto a quello espresso contro il Carpi il Milan già ce l’avrebbe. E cioè tornare al 4 – 3 – 3 che , dirigenza a parte, nell’ultima parte di esperienza al Milan di Mihajlovic stava soddisfacendo i tifosi. Contro il Verona, vista anche la squalifica di Balotelli, Brocchi potrebbe rispolverare questo modulo utilizzando nuovamente Bonaventura e Honda ai lati di Bacca. A centrocampo potrebbe essere data una chance da titolare a Jose Mauri, autore di una buona prova contro il Carpi, a fianco di  Montolivo e Kucka.  In difesa, invece, potrebbe rientrare De Sciglio sulla sinistra al posto di uno spento Antonelli con Mexes al centro a fianco di Romagnoli vista l’assenza per squalifica del brasiliano Alex.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Lazio Bologna Primavera, streaming gratis e diretta TV in chiaro Sky o Sportitalia?
Tags: