Mino Raiola: “Se Ibrahimovic si ritirasse? Come andare al Louvre e non vedere la Gioconda”!

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui


Zlatan Ibrahimovic è il nome più corteggiato, tra i giocatori il cui contratto andrà in scadenza a giugno. 
Oltre tutto nonostante Ibra, abbia quasi 35 anni, sta disputando una delle migliori stagioni della sua favolosa carriera.
Intercettato da RMCSport, l’agente di Ibrahimovic, Mino Raiola, ha parlato dello svedese del PSG: “La sua sola priorità al momento è quella di finire la stagione al meglio. Vuole arrivare in finale di Champions League e vincerla se possibile, il suo più grande obiettivo che manca al fortissimo svedese, nel suo palmares. Poi vuole fare un grande Europeo con la Svezia. Del resto mi occupo io, vogliamo prendere la decisione migliore, ma per ora è il momento di prendersi tutto il tempo necessario. Se sarà decisivo il percorso europeo del PSG? Assolutamente no.

Leggi anche:  Juventus, Morata salterà il derby: ecco cosa ha detto all'arbitro Pasqua

Se ci sono proposte di altri club? Ovviamente. Tutto il mondo vorrebbe Zlatan, sarebbe assurdo se non vi fossero offerte. Ritiro a fine stagione? Zlatan non è un giocatore normale, è ancora fortissimo. Ho già detto che per me dovrebbe continuare per altri cinque anni, se se non vorrà farlo per sè, che lo faccia per me! Se si dovesse ritirare, sarebbe come non vedere la Gioconda al museo. Sarebbe un crimine per il mondo dello sport: se dovesse volersi ritirare, lo si dovrebbe mettere in prigione finché non ha cambiato idea.
È molto motivato, per questo tutti i club lo vogliono. Non ha bisogno di continuare per motivi economici, ha voglia di continuare per provare che può ancora migliorare, anche a quel livello, come ha fatto anche in questa stagione. Un’offerta dalla Cina da 75 milioni di euro? Non ho mai parlato di cifre in carriera e non comincio certo ora. Non dico che l’aspetto finanziario non sia importante, perché lo è, ma le motivazioni non derivano dal denaro. Se sei il migliore, devi essere pagato come il migliore”.

Leggi anche:  Fiorentina: terza sconfitta in quattro gare. Viola battuti a San Siro

Zlatan Ibrahimovic può stare tranquillo insomma, avrà 3 mesi dove disputerà molte gare importanti, sarà impegnato sia fisicamente, che mentalmente, quindi non si preoccuperà del resto. Ci penserà il suo procuratore Mino Raiola a rappresentarlo e a trovarli la soluzione più allettante, dove Ibra potrà giocare ancora per qualche anno ad alto livello.
Intanto Bayern Monaco e Manchester United sono alla porta…

  •   
  •  
  •  
  •