Panama Papers, anche Rosberg e Seedorf si aggiungono alla lista

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

panama papersPanama Papers, ovvero la raccolta di oltre 11 milioni di documenti riservati (provenienti dagli archivi della studio legale Mossack Fonseca, con sede a Panama) pubblicati in contemporanea da numerosi giornali di tutto il mondo (in Italia dall’Espresso), continua a far traballare mezzo mondo e la lista sembra proprio non avere fine. Ultimi a entrarvi, per ora, sembrerebbero essere Rosberg e Seederf, ma il vaso di pandora sembra essere stato appena scoperchiato e il fondo sembra essere molto lontano.
Molto delusi i tedeschi che vedono il loro attuale pilota più rappresentativo, Nico Rosberg, coinvolto nello scandalo che a quanto pare non risparmia proprio nessuno. Sotto accusa ci sarebbero illeciti finanziari nel contratto tra Nico Rosberg e la Mercedes, a rivelarlo è stata l’emittente Ard che però afferma pubblicamente:

“C’è anche contratto tra Rosberg e Mercedes, non è chiaro se del denaro sia transitato tramite questa società, non ci sono elementi nei documenti che indichino che Daimler AG (società madre di Mercedes) o Nico Rosberg si siano resi punibili di sanzioni”.

Panama Papers: oltre l’Inter c’è anche Seedorf

panama papersNon può non preoccuparsi il mondo del calcio, che vede seriamente coinvolte alcune tra le società calcistiche più importanti del mondo, come l’Inter di Thohir, già sotto accusa per il fair play finanziario e con evidenti problemi sia economici che calcistici, e il Boca Juniors e Real Sociedad, e diversi giocatori in attività e non, come Leo Messi, pallone d’oro attualmente in forza al Barcellona, e l’ex interista Zamorano, a cui si aggiunge l’ex tecnico, nonché stella del Milan Clarence Seedorf che secondo il quotidiano olandese Trouw ha siglato una sponsorizzazione nel 2005 con un gioielliere italiano per il “Team Seedorf Racing”, società di corse creata con l’ex calciatore brasiliano del Real Madrid Roberto Carlos.
A quanto pare nessuno né esce pulito, anzi ogni giorno saltano fuori altri nomi in questa mega indagine che vede in Italia molto attiva la squadra mobile della polizia tributaria di Torino, incaricata dalla procura del capoluogo piemontese di fare luce sulla vicenda, in modo che chi ha fatto illeciti amministrativi tra Italia e Panama possa pagare il giusto dazio a un Paese che è in crisi e che certo non merita ulteriori batoste finanziarie.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabile formazione Spezia- Juve, le scelte di Allegri