Parma calcio 1913 promosso in Lega Pro. Inizia la scalata verso la Seria A

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui
Parma, domani l'ultima speranza di iscriversi in serie B

Parma calcio 1913 promosso in Lega Pro

Dopo aver toccato il fondo lo scorso anno con il fallimento e la conseguente retrocessione in Serie D, il Parma Calcio 1913 ha – oggi – dato il via alla scalata verso il calcio che conta. E’ matematica, infatti, la promozione in Lega Pro dei gialloblù. Con la vittoria odierna contro il Delta Rovigo per 2 a 1 è esplosa la tifoseria parmense, dopo un anno da incubo per una città che merita ben altre sorti. Non si era mai vista, infatti, una media spettatori così alta in serie D (ben 10mila gli abbonati), a dimostrazione di quanto la città di Parma viva, anche, per il calcio. La squadra di Apolloni ha, però, sicuramente saputo ripagare la fiducia concessagli dai propri tifosi, facendo incetta di punti sin dalla prima giornata di campionato.

Parma calcio 1913 imbattuto in stagione

Ad oggi, sono ben 85 i punti dopo 35 partite di campionato del Parma calcio 1913, conquistati grazie a 25 vittorie e 10 pareggi. Da segnalare, dunque, le zero sconfitte dei gialloblù nella principale categoria dilettantistica. L’approccio che capitan Lucarelli ha saputo trasmettere ai propri compagni di squadra è stato – sicuramente – determinante ai fini dell’imbattibilità del Parma. Proprio il 39enne capitano (che ha rinunciato alla Serie A per poter restare nella squadra che più ama) si è sempre dimostrato un professionista serio, oltrechè un grande uomo. Senza dimenticare tutti gli altri, a partire da Yves Baraye, capocannoniere gialloblù con 20 reti stagionali, per continuare con lo sfortunato Davide Giorgino, fulcro del centrocampo parmense infortunatosi nel corso della stagione, passando per Lauria, che ha realizzato un meraviglioso gol-vittoria in rovesciata allo scadere del tempo regolamentare contro la Romagna Centro.

Progetto ambizioso per il Parma calcio 1913

Se consideriamo che lo scorso agosto la rosa del Parma calcio 1913 era composta da soli cinque giocatori, si possono comprendere gli sforzi che hanno dovuto compiere i dirigenti ducali per comporre una squadra competitiva. Nel giro di pochissimo tempo, infatti, la società è stata in grado di costruire un organico vincente e lo scudetto Dilettanti potrebbe esserne un’ulteriore dimostrazione. L’obiettivo principale dei dirigenti è di tenere i conti a posto. Solo con una sana gestione societaria, infatti, si potrà pensare di costruire una squadra importante che torni – più in là – ai fasti di un tempo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: