Promozione Sicilia, il punto sul Canicattì a due giornate dal termine del torneo

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
canicatti - aragona 3Adesso il secondo posto non è più un miraggio. Il terzultimo turno del campionato di Promozione ha rafforzato le speranze del Canicattì Calcio relative al recupero della distanza che separa i biancorossi dal Licata, secondo in classifica. La squadra di Giovanni Falsone ha infatti rosicchiato due punti alla formazione gialloblù, fermata in casa dal Casteltermini e travolta da una crisi tecnica che ha portato all’ allontanamento del tecnico Mimmo Bellomo, portandosi soltanto ad una lunghezza di distanza dalla seconda piazza che consentirebbe di accedere direttamente alla finale play off avendo a disposizione la possibilità di giocarsi il confronto tra le mura amiche.  Anche contro il Comiso il Canicattì, che ha raggiunto quota 15 risultati utili consecutivi, ha dimostrato la propria superiorità tecnica e tattica già evidenziata dal momento in cui ha fatto il suo arrivo sulla panchina dei biancorossi il tecnico campobellese Giovanni Falsone. “  Siamo in un momento fisico e mentale di assoluta grazia – ha dichiarato il Direttore Tecnico Antonio Sferrazza -. La squadra, grazie al lavoro svolto dal tecnico Giovanni Falsone, sta imprimendo un ritmo inavvicinabile da parte di tutte le altre formazioni del girone e noi combatteremo fino alla fine per raggiungere il secondo posto in classifica che ci p permetterebbe di affrontare la finale play off in casa con il supporto di tutti i nostri tifosi”. A dare una mano al Canicattì in questa rincorsa al Licata potrebbe essere anche il calendario che vedrà impegnata la formazione biancorossa contro l’Atletico Gela, in trasferta, ormai fuori da ogni gioco e contro il Ragusa che potrebbe arrivare all’ultima giornata di campionato con un distacco incolmabile rispetto proprio al Canicattì. In caso di arrivo al s econdo posto il Canicattì potrebbe assistere da spettatore alla semifinale play off tra il Licata ed il Ragusa, match dal quale uscirà l’avversario dei biancorossi per l’ultimo atto della stagione che andrebbe in scena al Carlotta Bordonaro. In caso di arrivo al terzo posto invece il Canicattì dovrebbe affrontare la semifinale play off, in casa, contro il Ragusa , avendo il vantaggio di poter chiudere la gara anche in parità, e poi l’eventuale finale a Licata contro la formazione di casa.
  •   
  •  
  •  
  •