Ranieri più forte di Pellè: ” La vittoria? un regalo per il presidente”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

4687738

Claudio Ranieri e il suo Leicester non finiscono mai di stupire. Oggi altro successo 1-0 contro il Southampton di Graziano Pellè.  Il mister romano si porta a più sette sul Tottenham e si gode la vittoria. Ma sempre con la consueta moderazione. Eccole, le prime dichiarazioni di Claudio il Grande: “Sono molto soddisfatto, sapevamo che era una gara durissima. Abbiamo fatto un bel regalo al nostro presidente Vichai Srivaddhanaprabha, è il suo compleanno. I tifosi cantano Leicester campione? Loro è giusto che si divertano, ma noi dobbiamo restare con i piedi a terra. A Sunderland ci attende un’altra battaglia. Siamo vicini alla qualificazione in Champions, il resto sono chiacchiere. Ribadisco il concetto che per noi ogni successo è una fatica enorme. Noi vinciamo uno a zero, non possiamo permettersi i tre o quattro gol che segnano le grandi squadre”.

Ronald Koeman, manager del Southampton, rende invece merito al Leicester: “Spero che vinca il campionato perché lo merita. La squadra di Ranieri ha uno spirito fantastico ed è anche fortunata con gli arbitri, visto che oggi a noi sono stati negati due rigori, ma questo non riduce i meriti del Leicester”.

Il quarto 1-0 di fila, il quinto nelle ultime sei gare, il settimo in totale, è forse il risultato più importante della stagione per Ranieri . Nel primo tempo, il Southampton domina, sfiorando per ben tre volte il gol del vantaggio. La prima al 29’ con un colpo di testa di Pellè che sfiora l’incrocio dei pali, la seconda al 31’ quando Mane viaggia solitario verso la porta delle Foxes sul lancio perfetto di Pellè e dopo aver saltato Schmeichel cincischia, permettendo alla difesa del Leicester un avventuroso salvataggio.  a Simpson di recuperare (forse anche con un tocco di mano che manda su tutte le furie gli ospiti). la terza al 35’ quando un gran tiro di Fonte viene deviata in angolo dal portiere di Ranieri. Il Leicester sembra teso e nervoso, dopo che  il Liverpool ha fermato il Tottenham.  Ma, al 38’, quando nessuno se lo aspetta, ecco il gol di Wes Morgan. Un colpo di testa che consente al Leicester di vincere ancora e di mandare Ranieri in orbita.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Champions League, dove vedere Olympiakos-Manchester City streaming e diretta tv