Roma Napoli, sfida Totti-Higuain

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

totti-higuain
Lunedì all’Olimpico c’è il tanto atteso e temuto big-match Champions League, tra Roma e Napoli. Partita, che per motivi d’ordine pubblico si disputerà alle ore 15, con l’incalzante processo nei confronti Daniele “Gastone” De Santis, che uccise il tifoso azzurro Ciro Esposito. Infatti, non sono escluse altre manifestazioni nei confronti di Antonella Leardi, madre del sostenitore napoletano. Intanto, pensando alla partita, c’è una bella sfida, che emerge in campo. Quella tra Francesco Totti, che in due partite, ha dato quattro punti ai giallorossi; con Gonzalo Higuain, che finalmente dopo tre settimane d’assenza, tra ricorsi, allenamenti e partite viste in tribuna, potrà ritornare ad essere il cardine, il centro dell’attacco partenopeo. Chissà, se Luciano Spalletti farà partire Totti, partirà dall’inizio, come chiedono i tifosi romanisti, se potrà essere anche questa volta decisivo, per l’ambizione del secondo posto, che eviterà i preliminari, fastidiosissimi di Champions. Dal lato napoletano, senza dubbio, Sarri, schiererà il suo centravanti, il capocannoniere della Serie A, che ha fame di gol, che compagni e tifosi aspettano da un bel po’. Comunque, la sua assenza, è stata ben ripagata, da coloro che hanno preso il suo posto. Soprattutto da Manolo Gabbiadini e Dries Mertens, che in due, hanno realizzato cinque reti, nella goleada al Bologna di martedì sera. Sarri, quindi, può dirsi soddisfatto, dalla professionalità e serietà dei “rincalzi”, che in un’altra squadra, sicuramente sarebbero titolari inamovibili. Intanto, pensando agli schieramenti, c’è un dubbio, che prende il tecnico azzurro. Ossia, chi schierare in campo, tra Insigne, un po’ sottotono in questo periodo, e il folletto belga, autore della tripletta al Bologna. Indiscrezioni, e valutazioni da Castelvolturno, indicano la partenza da titolare di Insigne, con successiva staffetta. Onestamente, Mertens, è apparso in forma migliore, ma non sta a noi decidere la formazione del Napoli. E’ una partita che segna un punto decisivo della stagione, dopo un periodo d’affannamento, che ha staccato il Napoli dalla Juventus, gli azzurri, vanno all’Olimpico con due risultati su tre, per garantirsi la quasi matematica certezza della qualificazione Champions League, direttamente ai gironi.

  •   
  •  
  •  
  •