Sentenza del TAR su Palermo-Sampdoria: Confermata la decisione del Prefetto!

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

tifosi
Nessun respiro di sollievo per la società del Palermo: Il Tribunale Amministrativo Regionale ha respinto il ricorso avanzato dalla società di Viale del Fante e ha confermato la decisione con la quale la Prefettura di Palermo aveva consentito l’accesso allo stadio Barbera, in occasione della partita con la Sampdoria, ai soli tifosi rosanero in possesso di abbonamento.
La sentenza del TAR impedirà ai tifosi rosanero di accorrere numerosi allo stadio e far sentire il ritrovato appoggio alla squadra in un momento cruciale del campionato.
Il Palermo scenderà in campo alle 15 di domenica, quando già si sarà ultimata la partita in programma alle 12 e 30 allo Juventus Stadium tra la i bianconeri e i biancorossi del Carpi. Potrebbe essere un vantaggio solo se il Carpi ne uscisse sconfitto; ma in caso di risultato positivo da parte degli emiliani potrebbe verificarsi un risvolto negativo dal punto di vista psicologico.
Tra l’altro, i rumors preannunciano l’assenza di Dybala tra gli undici titolari della Juventus, vanificando così l’appello che i tifosi e gli stessi giocatori del Palermo pare abbiano fatto al fuoriclasse argentino affinchè desse una mano con una prestazione super ai rosanero contribuendo alla sconfitta del Carpi e favorendo l’aggancio in classifica nel caso di vittoria degli isolani contro la Sampdoria.
La partita con la Sampdoria, al di là dell’importanza che avrà sulla lotta per la retrocessione, sarà anche caratterizzata dalla presenza di parecchi ex, sia tra le fila dei genovesi sia tra le fila dei palermitani.
Mentre il portiere Emiliano Viviano non è riuscito ad imporsi all’ombra del Monte Pellegrino, tranne poi a rifarsi nella città della lanterna, è ancora vivo il ricordo delle prestazioni con la maglia rosanero di Mattia Cassani, Matias Silvestre e Edgard Barreto, quest’ultimo prima amato capitano del Palermo di Dybala e Vazquez, con mister Iachini al timone, poi rinnegato, insieme a Ezequiel Munoz, per la sua fuga verso più lauti ingaggi in maglia blucerchiata.
Nel Palermo, invece, militano Andrea Rispoli ed Enzo Maresca, con trascorsi dignitosi in casa Sampdoria.
L’attesa della partita è amplificata anche dai precedenti “caldi” tra le due squadre.
A cominciare dal quel 16 aprile 2005, a Marassi, quando un rigore molto dubbio, assegnato ai blucerchiati nei minuti di recupero, consentì la vittoria per 1 a 0 della Sampdoria e impedì ai rosanero di lottare fino alla fine per l’accesso ai preliminari di Champions League.
C’è poi da ricordare la partita disputata a Palermo il 9 maggio 2010 con sempre i preliminari di Champions in gioco, , finita 1 a 1, con Miccoli autore del gol del pareggio su rigore, realizzato con il legamento crociato del ginocchio destro lesionato.
Per finire merita citazione la partita del 15 maggio 2011, nella quale un Palermo corsaro espugnò il Marassi alla penultima giornata di campionato e condannò i blucerchiati ad una amara retrocessione in serie B: 1 a 2 il risultato finale con gol di Miccoli e Pinilla per il Palermo e di Biabiany per la Samp.
Gli ingredienti per uno scontro all’arma bianca ci sono tutti: la speranza per i tifosi rosanero è che il ritrovato carattere e la grinta dimostrati nella vittoriosa trasferta di Frosinone animino le gesta dei propri beniamini in modo da continuare a coltivare ancora speranze concrete di salvezza.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile
  •   
  •  
  •  
  •