Serie B, il Crotone prepara la festa

Pubblicato il autore: Nello Simonetti Segui

 

livorno crotoneUn punto, uno soltanto, e la favola del Crotone diventerà realtà. La squadra di Juric, al termine di una stagione trionfale, dominata quasi (doveroso a causa del pessimo esordio di Cagliari) dall’inizio fino alla fine, otterrà con ogni probabilità fin da stasera, il pass per la tanto agognata serie A. Una cavalcata favolosa, in una serie B che avrebbe dovuto vedere ben altre dominatrici (a cominciare dalla corazzata Cagliari) e che invece ha avuto, per l’ennesima volta, un inatteso protagonista. Inatteso fino ad un certo punto, perchè, un po’ come successo con il Sassuolo, per chi segue la Serie B, la grande abilità della dirigenza calabrese nel costruire organici di altissima qualità attingendo a piene mani dai migliori settori giovanili della massima serie (Bernardeschi e Florenzi, giusto per fare un paio di nomi, sono passati dallo Scida prima di affermarsi in A), non è certo una scoperta. Se a ciò aggiungiamo il lavoro impeccabile di un allenatore come Juric, capace di imporsi in un palcoscenico importante come la serie B dopo aver appeso le scarpette al fatidico chiodo, il quadro è completo. Un trionfo meritato, che premia la sagacia e l’intelligenza di chi riesce a fare di necessità virtù anche al cospetto di avversari ben più quotati. Cagliari, Bari, Pescara, Cesena, Brescia, tante piazze dal grandissimo passato in serie A, ma tutte in fila alle spalle dei pitagorici, alla disperata rincorsa agli altri due posti disponibili. Dicevamo dell’anticipo di stasera al Braglia, Juric e i suoi ragazzi hanno a disposizione il primo match point per chiudere il discorso promozione. In città fervono già i preparativi per la festa. I tifosi rossoblu non vedono l’ora di salutare la serie B e di abbracciare quel paradiso mai raggiunto finora. La squadra proverà a regalar loro il sogno già da stasera, ma c’è da superare la resistenza di un Modena impelagato nella lotta per non retrocedere ed assetato di punti. Bergodi non può fare regali e non concederà sconti alla capolista.
Le altre – In attesa di sapere se la festa del Crotone potrà cominciare, la serie B vivrà da domani un’altra giornata di passione. Si assegnano tutti gli altri obiettivi e quasi tutte le squadre ne hanno uno da raggiungere. A cominciare dal Cagliari, anch’egli desideroso di raggiungere il Crotone in A. In Sardegna arriva il disperato Livorno di Gelain, ormai prossimo alla retrocessione come il Como, impegnato in casa con la Ternana. Aggrappate al sogno di rimanere in Serie B anche la Salernitana, di scena ad Ascoli, il Vicenza, impegnato a Brescia, la Pro Vercelli a Cesena ed il Lanciano che attende la visita dell’Avellino. In chiave play off, interessanti sfide a Chiavari, dove arriva il Pescara di Oddo e a Trapani, dove la lanciatissima squadra di Cosmi riceve il Novara. Il Bari invece rende visita al Perugia. Chiude il quadro il confronto incrociato tra Latina, risucchiato nella zona rossa, e lo Spezia, alla caccia di punti preziosi in vista sia del raggiungimento, sia del miglior piazzamento possibile nella griglia paly off.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: