Serie B probabili formazioni Cagliari Spezia: titolare l’ex Nenè

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

cagliari
Cagliari Spezia è la sfida di cartello di questo 34° turno di Serie B. Match ad alta quota tra due squadre che stanno disputando un campionato straordinario.
Sia il Cagliari che lo Spezia stanno rispettando in pieno le previsioni che avevano rispettivamente a inizio campionato.
I padroni di casa sono ormai con un piede in Serie A, complici i 15 punti di vantaggio sulla terza posizione. Battere lo Spezia vorrebbe dire mettere un piede e mezzo nel massimo campionato italiano. Lo sa Rastelli che vola comunque basso cercando di affrontare ogni partita come se fosse l’ultima senza guardare troppo al futuro.
Di futuro, però, ha parlato nelle scorse settimane il presidente dei sardi Tommaso Giulini che si è espresso anche sul futuro del tecnico Rastelli. Il giovane patron del Cagliari ha espresso la ferma volontà di continuare con il mister ex Avellino anche in caso di promozione in Serie A, ribadendo che Rastelli è il perno centrale del progetto del nuovo Cagliari targato Giulini.
Per ora Massimo Rastelli ha fatto il suo dovere. Era stato chiamato per portare il Cagliari in A. Fin ora ci sta riuscendo. Ricordiamo che il contratto che lo lega ai sardi ha diversi bonus. Uno su tutti, quello per la promozione diretta da primi in classifica. Motivo in più, dunque, per il Cagliari di Rastelli, per lottare fino alla fine allo scopo di raggiungere e di conclundere in vetta il torneo di B, battendo la concorrenza della sorpresa Crotone.
Tornando alla sfida del Sant’Elia contro lo Spezia, i rossoblù saranno tutti a disposizione. Il tecnico dovrà quindi fare i conti con l’abbondanza. L’attacco è il reparto con più rebus. Rastelli deve sciogliere gli ultimi dubbi che riguardano proprio il reparto offensivo. Sembra orientato in ogni caso a confermare la fiducia a Melchiorri a discapito di Sau, il quale ha segnato un gol decisivo nell’ultima uscita contro il Modena. Per il resto scelte solite. E’ probabile anche la presenza di Tello nell’undici titolare.

Leggi anche:  Spezia-Juventus, Gyasi e la sua esultanza come CR7: ecco il motivo

Per quanto riguarda gli ospiti, invece, non ci saranno grossi problemi di formazione per mister Di Carlo. Anche lui sembra orientato a confermare, grosso modo, gli 11 dell’ultima sfida disputata in casa, e persa, con il Trapani.
Spazio, dunque, all’ex di giornata: il brasiliano Nenè autore di una grandissima stagione che ne consacra la rinascita. Nenè ha, sin ora, messo a segno la bellezza di 11 gol e 1 assist. Non male per uno come lui che veniva da stagionI non del tutto positive. Proprio il brasiliano potrebbe essere l’arma in più dello Spezia in questo rush finale. Lo sa mister Mimmo Di Carlo che, come detto, difficilmente si priverà dell’attaccante nella trasferta di Cagliari. Ancora panchina, perciò, per Calaiò.
Al fianco di Nenè dovrebbe esserci Piccolo e Catellani.
I liguri giocheranno con il coltello tra i denti per scrollarsi di dosso la pesante sconfitta interna contro il Trapani, diretta concorrente per i playoff. Lo Spezia è a soli 2 punti dal 3° posto e portare punti via da Cagliari è fondamentale per continuare la corsa per un posto di lusso negli spareggi promozione.

Leggi anche:  Portieri Juventus: Dino Zoff difende Szczesny e ha fiducia in Perin

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI SPEZIA:

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Balzano, Salamon, Ceppitelli, Murru; Cinelli, Di Gennaro, Tello; Joao Pedro; Farias, Melchiorri.
Allenatore: Rastelli

Spezia (4-3-3): Chichizola; Migliore, Terzi, Postigo, De Col; Acampora, Errasti, Pulzetti; Catellani, Nenè, Piccolo.
Allenatore: Di Carlo

Arbitro: Pairetto

  •   
  •  
  •  
  •