Trapani strepitoso ad Avellino (1-3): play off per la Serie A sempre più vicini

Pubblicato il autore: Nicola Digiugno Segui
Mirko Eramo

Mirko Eramo

 

AVELLINO: Frattali, Arini, Biraschi, D’Angelo (73’ Pucino), Mokulu (54’ Tavano), Castaldo, Visconti, Pisano (63’ Joao Silva), Rea, Bastien, Chiosa. A disposizione: Offredi, Nica, Insigne, Sbaffo, Paghera, D’Attilio. Allenatore: Dario Marcolin.

TRAPANI: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Fazio, Eramo, Scozzarella (87’ Ciaramitaro), Barillá (83’ Raffaello), Rizzato, Citro (70’ Torregrossa), Petkovic. A disposizione: Fulignati, Camigliano, Pastore, Accardi, Cavagna, Montalto. Allenatore: Serse Cosmi.

ARBITRO: Renzo Candussio di Cervignano; assistenti: Francesco Fiore di Barletta e Damiano Margani di Latina; quarto uomo: Pasquale Boggi di Salerno.

RETI: 5’ Eramo, 52’ Scognamiglio, 74’ Petkovic, 78’ Castaldo.

NOTE: Ammoniti Rea, Pisano, Joao Silva dell’Avellino, Raffaello del Trapani; Espulso Rea dell’Avellino al 61’.

 

E’ un Trapani che non conosce ostacoli. Anche l’Avellino ko al termine di un incontro dominato in lungo e in largo dai granata. Settima vittoria consecutiva, la sesta di fila fuori casa, per la squadra di Serse Cosmi, sempre più protagonista in zona play off per la Serie A. Un ruolino di marcia da formazione di rango, che continua a far sognare la tifoseria siciliana.

Avvio travolgente del Trapani, già in gol al 5′ con Mirko Eramo, ispirato da Nicola Citro. Dopo pochi minuti è ancora il Trapani a premere sull’acceleratore. Fazio, servito da Petkovic, ha tra i piedi la palla del raddoppio: la sua conclusione è fuori misura. Il primo tempo non offre altri sussulti. Nella ripresa, la musica non cambia. Ancora Trapani in cattedra. Al 52′ arriva il 2-0, firmato da Gennaro Scognamiglio, che di testa supera il portiere avversario, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Scozzarella. Al 61’ i padroni di casa restano in dieci, per l’espulsione di Rea. Al 72′ l’arbitro concede un calcio di rigore al Trapani: Frattali para il tiro di Scozzarella, dagli undici metri. Al 64′ 3-0 di Petkovic su calcio piazzato da distanza ragguardevole, circa trenta metri. Poco dopo gli irpini accorciano le distanze con Castaldo. Il risultato non cambierà più, neppure nei cinque minuti di recupero.

Ora il Trapani è atteso da un doppio impegno casalingo contro Cesena e Novara, poi la trasferta di Vercelli, quindi Crotone in casa e Bari fuori. Cinque impegni tutt’altro che agevoli nella strada che porta ai play off, ma la squadra vista all’opera al “Partenio” ha dimostrato ancora una volta di possedere qualità e spessore per puntare veramente in alto. E sabato 23 si prevede il pubblico delle grandissime occasioni, al “Provinciale”, per un Trapani-Cesena che si preannuncia già come una sorta di spareggio. Per il Trapani e Trapani è un momento magico, al quale partecipa tutta la Sicilia. Il Cesena, reduce dal successo contro il Crotone, non vince fuori casa dal 12 marzo, 1-3 a Como. Prima della vittoria sulla capolista, solo due pareggi in tre partite per i bianconeri contro Bari e Vicenza.

 

Serie B, risultati XXXVII giornata

Cesena-Crotone 2-1

Ascoli-Bari 0-1

Avellino-Trapani 1-3

Brescia-Entella 2-0

Como-Cagliari 1-1

Livorno-Latina 1-0

Modena-Perugia 3-0

Salernitana-Vicenza 0-0

Spezia-Pescara 0-1

Virtus Lanciano-Novara 2-1

Ternana-Pro Vercelli 2-2

 

Classifica

Crotone 74

Cagliari 72

Bari 63

Trapani 62

Pescara 61

Cesena e Spezia 58

Novara 57

Entella 57

Brescia 54

Perugia 51

Ternana 45

Avellino 44

Virtus Lanciano 43

Vicenza e Ascoli 42

Pro Vercelli 41

Latina 40

Modena 39

Salernitana 37

Livorno 36

Como 29

 

Prossimo turno

Bari-Modena 23 aprile

Cagliari-Virtus Lanciano

Crotone-Como

Pescara-Brescia

Pro Vercelli-Avellino

Ternana-Ascoli

Trapani-Cesena

Vicenza-Spezia

Salernitana-Livorno 24 aprile

Latina-Entella

Novara-Perugia 25 aprile

  •   
  •  
  •  
  •