Verso Samp Milan, la probabile formazione rossonera: Brocchi pensa al 4-3-1-2

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Samp Milan
Samp Milan, l’esordio di Cristian – Mancano circa 48 ore all’esordio di Cristian Brocchi sulla panchina della prima squadra rossonera. Dopo la travagliata settimana, con l’esonero di Mihajlovic e l’investitura per l’ormai ex tecnico della Primavera, Bacca e compagni si preparano a scendere in campo a Marassi in una partita nella quale i tre punti sono obbligatori per scacciare le insidie chiamate Sassuolo e Lazio e restare aggrappati all’ultimo posto utile per andare in Europa League.
All’andata a San Siro la partita contro i doriani era coincisa con una delle migliori prestazioni casalinghe della gestione Mihajlovic assieme a derby di ritorno e alla vittoria contro la Fiorentina. Un 4-1 che aveva visto brillare finalmente la stella di M’Baye Niang, autore all’epoca di una doppietta, con Bonaventura e Luiz Adriano che avevano arrotondato il punteggio prima dell’inutile rigore di Eder. A un girone di distanza i rossoneri annaspano ancora in sesta posizione in acque non sicure, con il Sassuolo (impegnato a Firenze) che ha solamente una lunghezza di distacco e la Lazio (che affronta l’Empoli in casa) lontana quattro punti.

Leggi anche:  Serie D, Lavello Taranto 2-3: i rossoblù conquistano la promozione in Serie C

Samp Milan, operazione rilancio – Per la sua prima Cristian Brocchi sembra intenzionato a schierare il 4-3-1-2, il modulo tanto caro al presidente Silvio Berlusconi, principale sponsor per la candidatura dell’ex centrocampista rossonero ad allenatore del Milan. Il neo allenatore dovrebbe proporre Jack Bonaventura nelle vesti di trequartista dietro a Carlos Bacca e a Mario Balotelli, favorito su Luiz Adriano alle prese con l’influenza. Un’altra chance quindi per Super Mario, chiamato a guadagnarsi in sette partite (sei di campionato e la finale di Coppa Italia) una riconferma in rossonero che sembra quasi impossibile. Difficile che la dirigenza del Diavolo a fine stagione scelga di sborsare 16 milioni di euro per riscattarlo dal Liverpool, ma il numero 45 deve almeno provarci in quest’ultimo scampolo di stagione.
Altri due elementi che potrebbero giovare del cambio in panchina e avere delle occasioni a disposizione saranno Mattia De Sciglio, nuovamente protagonista di un’annata da dimenticare, e soprattutto Philippe Mexes, che non gioca da una vita e che sta insidiando Alex (che resta comunque favorito) e Zapata per il posto in centro alla difesa al fianco di Alessio Romagnoli. Il francese potrebbe tornare a calcare il campo nelle ultime sfide di campionato prima dell’addio a fine stagione, che sembra certo. Nel trio di centrocampo invece giocheranno Bertolacci, Montolivo e Kucka. Niente maglia da titolare quindi il giovane Locatelli, giocatore molto promettente che Brocchi conosce bene. Il coach rossonero potrebbe comunque regalare dei minuti a partita in corso al classe 1998.

Leggi anche:  Dove vedere Austria-Macedonia del Nord, streaming e diretta tv in chiaro Rai Sport?

Probabili formazioni Samp Milan, gli schieramenti delle due squadre – Questi quindi gli undici che dovrebbero scendere in campo domenica sera a Marassi contro la Sampdoria nel posticipo della 33ª giornata:
Milan (4-3-1-2): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Bertolacci; Bonaventura; Balotelli, Bacca. All.: Brocchi.
Per quanto riguarda invece i padroni di casa, questa dovrebbe essere la formazione che si prepara a schierare Vincenzo Montella, a caccia di punti per blindare definitivamente la salvezza:
Sampdoria (3-4-2-1): Viviano; Diakité, Silvestre, Moisander; De Silvestri, Fernando, Barreto, Dodò; Soriano, Alvarez; Quagliarella. All.: Montella.

  •   
  •  
  •  
  •