Agente Insigne: se Lorenzo andrà agli Europei, il merito sarà di Sarri”

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

507766878-U202182049561V3F-U140486741541f1D-620x349@Gazzetta-Web_articolo
Fra i protagonisti indiscussi del Napoli di quest’anno, troviamo certamente Lorenzo Insigne, che con Maurizio Sarri ha trovato quella continuità, mancata nelle precedenti stagioni. Il solo “score” realizzativo, ben 12 reti, fa capire come il giocatore napoletano sia riuscito ad esprimersi ad altissimi livelli, dando un apporto decisivo per la qualificazione diretta ai gironi di Champions League.

Dello stesso avviso è il suo agente, Antonio Ottaiano, che ha rilasciato la seguente dichiarazione ai microfoni di “Radio Kiss Kiss Napoli”: “E’ stata una stagione straordinaria per gli azzurri. La società aveva previsto la qualificazione in europa, che invece è arrivata dalla porta principale per la competizione più importante. La Champions diretta permette agli addetti ai lavori di lavorare sin da subito, con dei criteri e delle disponibilità ben diversi. Insigne? Dal punto di vista numerico è la miglior stagione di Lorenzo, che però si è sempre impegnato per accontentare le richieste degli allenatori. Sarri in questa stagione gli ha affidato compiti da attaccante puro, e Lorenzo li ha sfruttati a dovere. E’ stata una stagione fantastica per tutto il gruppo. Europei? La Nazionale era uno degli obiettivi di Lorenzo. Ottenuto il secondo posto in campionato, ora il pensiero è all’Europeo. Antonio Conte gli ha mostrato massima stima e fiducia. Higuain? Non c’è più nulla da dire. Ha riscritto la storia superando i gol di Nordah“.

Leggi anche:  Serie D, Lavello Taranto 2-3: i rossoblù conquistano la promozione in Serie C

Insomma, se Gonzalo Higuain è la stella indiscussa di questo Napoli, dietro di lui troviamo subito Lorenzo Insigne, uno dei giocatori italiani più dotati tecnicamente, e che quasi certamente farà parte della spedizione azzurra agli Europei in Francia. Come lui, in Italia, e soprattutto con la nazionalità italiana, non c’è nessuno, Forse uno dei pochi confronti fattibili è con Antonio Candreva, centrocampista offensivo della Lazio che, proprio come Insigne, può garantire un certo tipo di rendimento sia a livello tecnico sia a livello fisico, alternando belle giocate, ad efficaci sgroppate sulla fascia di competenza. Non stupirebbe, quindi, vedere i due giocatori appena citati, ad esempio, dietro ad un’unica punta, come trequartisti, o come esterni offensivi in un tridente d’attacco. Per fare questi discorsi, però, è ancora presto, ma di certo Lorenzo si farà trovare pronto.

  •   
  •  
  •  
  •