Allegri su Morata: “Alvaro deve restare per il suo bene”

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

Dichiarazioni Allegri Milan Juventus


La Juventus sta già preparando il terreno per la prossima stagione calcistica. Questa mattina a Milano il club torinese ha ufficializzato il rinnovo con Samsung, colosso dell’hi-tech, per altri quattro anni insieme. Il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, ha parlato molto della sua stagione e della prossima, che vedrà la Juventus sotto i riflettori per continuare a vincere e preparare l’assalto alla Champions League. “Se sono bravo riesco a fare meno danni, se sono meno bravo faccio un po’ più di danni. Questo è stato un anni bello e avvincente, iniziato bene con la vittoria della Supercoppa in Cina, proseguito con un momento di ribasso forte e infine culminato con un bel rimbalzo caratterizzato da 25 partite vinte su 26, un ottavo di finale giocato bene contro il Bayern e poi la finale di Coppa Italia conclusa con un successo contro un bel Milan”. Poi un’ulteriore pensiero va a Morata, giocatore ormai in procinto di partire ma che può dire la sua sulla trattativa tra il Real e la Juve. Ecco le parole di Allegri su Morata: “Lui ha bisogno di stare qua per crescere ancora perché non ha ancora raggiunto quel livello di equilibrio e di forza che un giocatore deve avere, perché ha ancora 23 anni. La Juventus è l’ambiente ideale perché Morata possa far questo”.

L’obiettivo resta la Champions League: “Non so se questa Juve è più matura in Europa. La Juve ha fatto tante finali in Champions e non è vero che non è arrivata spesso in fondo. Magari non ha vinto, ma di finali ne ha giocate. Lo scorso anno siamo stati fortunati nella semifinale contro il Real quando Ronaldo ha preso quella traversa, ma siamo arrivati in fondo. Purtroppo poi è andata male. In Champions i dettagli e la fortuna sono fondamentali. Il campionato deve rimanere il primo obiettivo e la Juve ha il dovere di essere competitiva e vincere il sesto titolo che sarebbe straordinario. Quando ripartiremo dovremo avere grandi stimoli, faremo una preparazione diversa e in Champions il primo obiettivo dovrà essere passare agli ottavi di finale e poi giocarcela”. Insomma, Max Allegri sembra già in procinto di iniziare la stagione 2016/2017: non lasciare nemmeno un trofeo per strada per puntare a vincere tutto dal campionato alle varie coppe nazionali, superare il girone di Champions e poi “giocarsela”. Soprattutto, fare una diversa preparazione che lo scorso anno ha visto il record di infortuni.

  •   
  •  
  •  
  •