Balotelli viene “scartato ai tempi supplementari”

Pubblicato il autore: Daniela Segui

mario balotelliStava quasi per entrare in campo, ma improvvisamente viene scelto un altro al suo posto e lui entra come un pazzo negli spogliatoi…Stiamo parlando di Mario Balotelli, il tanto chiacchierato “super Mario”e l’evento è accaduto proprio ieri durante il match Milan – Juve perso poi dal Milan. Dunque stavano cominciando i tempi supplementari dopo una “gara” molto intensa durata 90 tesissimi minuti. Il calciatore rossonero era stato chiamato per entrare in campo, e stava già scaldandosi per giocare così la sua partita. Sfortunatamente per lui qualcosa è andato per così dire storto: il tecnico Brocchi ha preferito Jose Mauri a lui a seguito dell’ infortunio di Montolivo riportando Mario di nuovo in panchina. La replica di quest’ultimo è stata repentina: prontamente è stato visto entrare negli spogliatoi per poi essere ripreso successivamente da un dirigente. Azione polemica dunque? L’ennesimo strafalcione del tanto chiacchieratissimo Balotelli che protesta perchè non è entrato in campo? Le chiacchiere ovviamente  non sono mancate, ma ci ha pensato la stessa squadra a farle tacere. Dal sito ufficiale della società calcio Milan dunque, prontamente è giunta la risposta a tutti i perchè (o forse un modo per allontanare i gossip?): il calciatore sarebbe dovuto entrare con urgenza negli spogliatoi solo per espletare un fabbisogno fisiologico, e la storia dunque finisce qui. Ma basterà questa “blanda” spiegazione a arrestare le chiacchiere di tifosi e media? Solo il tempo potrà dirlo. Intanto c’è da aggiungere che Mario a fine stagione con ogni probabilità, andrà via dal Milan dato che il campionato per lui non è stato certamente “buono”: forse colpa della pubalgia o dei tanti episodi che hanno circondato la sua persona ultimamente, fatto sta che i tifosi e i tecnici hanno avuto tanto da lamentarsi sulle partite da lui giocate. “Mancava di velocità e concentrazione” si è criticato da più parti- “Non è stato per nulla da ispiratore per una squadra che già di suo non ci stava con la testa”. Certamente il campionato gareggiato dal Milan in questa stagione,  non è stato per niente dei migliori. Non è neanche servito cambiare allenatore, era proprio la squadra che non ha gareggiato e spesso, come ha detto qualche appassionato “era in campo soltanto per scaldare le scarpe”. L’unico che non ha ricevuto polemiche, se non positive è stato il portiere Donnarumma la vera rivelazione del momento, che lui solo molto spesso ha evitato che il Milan ottenesse un risultato in campo “catastrofico”. Per il resto quest’ annata è andata male e non solo per questioni di sfortuna. Proprio in merito alla partita giocata ieri sera, pare che i calciatori fossero stati quantomeno più “presenti” sul campo: voci di corridoio hanno parlato in merito di “velate minacce” compiute dallo stesso presidente Silvio Berlusconi il quale avrebbe addirittura affermato che, se i giocatori avessero giocato male non sarebbero stati pagati… Certo è un chiacchiericcio, è impensabile una cosa del genere, eppure  almeno ieri sera, l’intero Milan ha dato quanto meno una marcia in più… Forse perchè era l’ultima partita? Resta il fatto che “giocare con attenzione” nemmeno stavolta ha cambiato la già triste situazione.

  •   
  •  
  •  
  •