Bari, Camplone: “Uscire così fa malissimo. Il calcio è fatto di episodi”

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

camplone
Un amareggiato Andrea Camplone commenta la negativa serata del suo Bari che si è visto battere in casa, al San Nicola, dal Novara per 4-3 nel secondo quarto di finale playoff del campionato di Serie B 2015/2016. Il tecnico dei pugliesi ai microfoni di Radionorba è intervenuto spiegando cosa non è andato per il verso giusto e gli errori commessi dai suoi: “Abbiamo fatto un miracolo sportivo, ma questo non è bastato. Ci siamo scoperti e non dovevamo farlo perchè il Novara è bravissimo ad attaccare gli spazi. Abbiamo impiegato molto tempo ed energie per riprenderci dopo il pesante svantaggio iniziale. Durante i tempi supplementari non siamo stati bravi a sfruttare alcune ripartenze per altro in superiorità numerica. Il gol del 4-3 è arrivato con la nostra difesa schierata. Uscire così fa malissimo, avrei preferito perdere tre o quattro a zero, ma, si sa, il calcio è fatto di episodi“.

Stagione altalenante, ma anche deludente?

Camplone poi fa un resoconto sulla stagione appena trascorsa e analizza il suo lavoro da quando è sulla panchina del Bari: “Ho usato toni forti nella mia prima conferenza perchè dovevo alzare l’asticella. Appena arrivato avevo l’obiettivo di stimolare l’ambiente e la squadra che avevo notato troppo passiva in alcune circostanze. La squadra che ho ereditato era già in zona playoff, il mio compito era quello di migliorare la posizione in classifica. Rispetto all’andata abbiamo fatto solo 2 punti in meno, considerando che abbiamo attraversato periodi molto altalenanti. Non penso assolutamente che tutto il lavoro fatto sia stato buttato al vento perchè ai playoff, alla fine, ci siamo arrivati“.

Camplone e il suo futuro

Infine Andrea Camplone parla di futuro e di quelli che sono i suoi desideri mandando, forse, un messaggio alla società. Spende, inoltre, anche qualche parola positiva per i suoi calciatori: “Questi ragazzi mi hanno fatto vivere una stagione strepitosa, vorrei ringraziarli per il lavoro svolto insieme. La mia speranza è di ricominciare da questa piazza il prossimo anno“.
La sconfitta del Bari brucia ancora ed è sicuramente prematuro parlare di futuro anche perchè bisogna capire l’orientamento della nuova società e del nuovo proprietario dei pugliesi, il malesiano Noordin Ahmad.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,