Bundesliga 34ª giornata: ‘Gladbach in Champions, Werder salvo. Stoccarda retrocesso dopo 41 anni

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

werder
Brema ride, Stoccarda piange, Francoforte spera. E’ la sintesi dell’ultimo turno di Bundesliga che ha emesso gli ultimi verdetti, dopo l’assegnazione del 26° titolo al Bayern Monaco.
Il Werder conquista la salvezza all’ultimo respiro grazie al gol del senegalese Djilobodji all’88’ contro l’Eintracht: ora la squadra di Francoforte, che chiude al terz’ultimo posto, si giocherà la permanenza in Bundesliga contro la terza classificata della Zweite Liga.
Clamorosa retrocessione per lo Stoccarda che torna tra i cadetti dopo 41 anni: a Wolfsburg Arnold e una doppietta di Schurrle infliggono la sesta sconfitta consecutiva ai biancorossi che nove anni fa vincevano il loro quinto titolo.
Passerella di fine anno per il Bayern Monaco campione di Germania contro l’Hannover ultimo e già retrocesso: Lewandowski segna il 30° gol in stagione che lo incorona capocannoniere della Bundesliga per la seconda volta (dopo averlo vinto con il Dortmund nel 2013-2014 segnando però 20 gol), e Gotze chiude la festa con una doppietta per l’ultima partita in campionato di Guardiola.
Il Borussia Dortmund chiude davanti ai propri tifosi al 2° posto con un pareggio: al Signal Iduna Park contro il Colonia finisce 2-2, con i gol di Castro e Reus per i gialloneri e di Modeste e Jojic per gli ospiti.
Chiude in bellezza il Bayer Leverkusen che corona il 3° posto dopo un girone di ritorno esaltante: l’ultima vittima delle aspirine è il neopromosso Ingolstadt, che festeggia la salvezza nonostante i gol incassati da Aranguiz, Kampl e Kiessling.
La quarta squadra tedesca a staccare il pass per la prossima Champions League è il Borussia Monchengladbach che passa 2-0 sul campo del Darmstadt con Hazard e Hahn.
Approdano in Europa League invece Schalke Mainz: i “minatori” biancoblu rifilano un poker all’Hoffenheim che nonostante la sconfitta festeggia l’ottava permanenza consecutiva in Bundesliga, mentre i biancorossi pareggiano 0-0 in casa contro l’Hertha Berlino costringendo la squadra della capitale a disputare i preliminari grazie alla miglior differenza reti.
Vince e convince l’Amburgo sul campo dell’Augsburg: decisiva in rimonta la doppietta del giovane austriaco Gregoritsch.

Leggi anche:  Florenzi nel mirino della Juventus: i bianconeri provano il colpo

Risultati Bundesliga 34ª giornata

Augsburg – Amburgo 1-3
Bayer Leverkusen – Ingolstadt 3-2
Bayern Monaco – Hannover 3-1
Borussia Dortmund – Colonia 2-2
Darmstadt – Borussia Monchengladbach 0-2
Hoffenheim – Schalke 1-4
Mainz – Hertha Berlino 0-0
Werder Brema – Eintracht Francoforte 1-0
Wolfsburg – Stoccarda 3-1

I VERDETTI

Campione di Germania: Bayern Monaco (26° titolo)

Ammesse fase a gironi Champions League: Borussia Dortmund (2°), Bayer Leverkusen (3°)

Ammessa preliminari Champions League: Borussia Monchengladbach (4°)

Ammesse fase a gironi Europa League: Schalke 04 (5°), Mainz (6°)

Ammessa preliminari Europa League: Hertha Berlino (7°)

Ammessa spareggio promozione-retrocessione: Eintracht Francoforte (16°)

Retrocesse in Zweite Liga: Stoccarda (17°), Hannover (18°).

Classifica Bundesliga

SquadraPGVNSGFGS
Bayern Monaco883428428017
Borussia Dortmund783424648234
Bayer Leverkusen6034186105640
Monchengladbach5534174136750
Schalke 045234157125149
Mainz5034148124642
Hertha Berlino5034148124242
Wolfsburg4534129134749
Colonia43341013113842
Amburgo4134118154046
Ingolstadt40341010143342
Augsburg3834911144252
Werder Brema3834108165065
Darmstadt3834911143853
Hoffenheim3734910153954
Eintracht Francoforte363499163452
Stoccarda333496195075
Hannover253474233162
Leggi anche:  Sergio Ramos, addio in lacrime al club che lo ha reso grande

  •   
  •  
  •  
  •