Cagliari, Giulini conferma Rastelli: “Si è meritato la Serie A”

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

rastelli
Sarà ancora Massimo Rastelli a guidare il Cagliari nella stagione del ritorno in Serie A.
A confermarlo è stato il presidente dei rossoblù Tommaso Giulini, che dopo la netta vittoria sulla Salernitana ha riservato parole di stima verso il suo allenatore: “Rastelli ha ancora due anni di contratto con il Cagliari, gode della mia stima e di quella di tutta la gente. In estate gli avevamo chiesto di riportarci in Serie A, una cosa mica semplice nonostante avessimo allestito un’ottima squadra, e ci è riuscito. Lui è uno che conosce le insidie della categoria, e ad Avellino aveva mostrato tutto il suo valore. Abbiamo scelto bene e lui lo ha dimostrato mantenendo la promessa di riportare la Sardegna nel massimo campionato italiano.
Abbiamo ancora la chance di arrivare primi e vincere il torneo, si è meritato la Serie A sul campo. E’ lui il nostro allenatore per la A e resterà in panchina con tutto il suo staff. Lo dico ora e non voglio più tornare sulla vicenda.
Per il prossimo anno ripartiamo da basi solide, non ci saranno stravolgimenti. Dopo i festeggiamenti ci sederemo insieme e decideremo come muoverci”.

Lo stesso Rastelli, dopo il 3-0 sulla Salernitana che ha permesso al Cagliari di scavalcare al primo posto il Crotone (battuto con lo stesso risultato a Trapani), ha elogiato il lavoro dei suoi ragazzi in questo campionato: ” Manca ancora l’ultima partita contro la Pro Vercelli, ma siamo primi ed è quello che volevamo. Oggi eravamo partiti bene ma dopo un po’ abbiamo abbassato il ritmo, così negli spogliatoi ho chiesto alla mia squadra di provarci perchè ero sicuro che avremmo ripetuto la prova di venerdi a Bari. E appena abbiamo segnato i ragazzi si sono sciolti chiudendo la gara con un’ottima prova: meritano di uscire in trionfo, perchè hanno guadagnato questa promozione con fatica e sudore. Dal primo giorno in ritiro ho cercato di fargli capire cos’era la Serie B, che avrebbero dovuto dare tutto, e durante il percorso siamo riusciti a superare brillantemente le difficoltà che abbiamo incontrato. Ora ci aspetta il campionato di Serie A, che inizierò a studiare già da domani”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  SerieA, sottosegretario Costa: "Ad agosto la Serie A ripartirà col 25% del pubblico"