Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia – 4° Parte

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Calcio Europei 2016 la Storia

Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia raccontati attraverso le parole e gli Highlights delle 14° Edizioni disputate

Calcio Europei 2016 è alle porte, fra meno di 20 giorni, alle ore 21 del 10 Giugno i padroni di casa della Francia e la Russia daranno il via all’edizione numero 15 dell’European Football Championship Coppa Henri Delaunay.  Dalla prima finale davanti a soli 18.000 spettatori, alla doppia vittoria della Spagna a Vienna e Kiev, passando per l’unico titolo Europeo conquistato dagli azzurri, non senza l’aiuto di una monetina. E’ la breve, ma intensa, storia degli Europei di calcio, da piccolo torneo per squadre nazionali a gigante del calcio mondiale. Adesso, secondo molti, addirittura più duri dei Mondiali, sebbene non altrettanto affascinanti, vediamo insieme come sono andati attraverso 5 puntate di un racconto lungo 56 anni.

Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia degli Europei di Calcio: INGHILTERRA 1996

‘Il football torna a casa’: con questo slogan l’Inghilterra torna a ospitare una competizione internazionale, dopo l’unico precedente ai Mondiali 1966. Le squadre ammesse alla fase finale passano da otto a 16. L’Italia non supera la fase a gironi: sconfitta 2-1 dalla Repubblica ceca, viene eliminata anche per un errore dal dischetto di Zola contro la Germania (parata di Koepke). Subito fuori anche i campioni in carica danesi. I quarti sono equilibrati: Inghilterra e Francia battono Spagna e Olanda solo ai rigori, Poborsky regala alla Repubblica ceca il successo sul Portogallo (1-0). La Germania piega la Croazia, 2-1. Le semifinali si decidono solo ai rigori: passano Repubblica ceca e Germania, fuori Francia e Inghilterra. Finale a Wembley e cechi in vantaggio su rigore al 58′: poi, il protagonista diventa Oliver Bierhoff che, prima pareggia, poi ai supplementari firma un ‘golden gol’, il primo nella storia degli Europei.
Calcio Europei 2016, HIGHLIGHTS DI INGHILTERRA 1996

Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia degli Europei di Calcio: BELGIO-OLANDA 2000

L’11/a edizione degli Europei si gioca per la prima volta in due nazioni diverse, Belgio e Olanda. Nel Gruppo A vanno subito fuori Germania e Inghilterra: la prima conquista un solo punto, gli inglesi rimediano tre gol dal Portogallo. Bene gli azzurri, che vincono il girone a punteggio pieno, seguiti dalla sorprendente Turchia, che piega il Belgio. Negli altri gironi passano Spagna, Jugoslavia, Olanda e Francia. Nei quarti gli azzurri battono la Romania 2-0, mentre l’Olanda fa sei gol alla Jugoslavia. La semifinale Olanda-Italia resta nella storia: azzurri in 10 dopo appena 30′, per l’espulsione di Zambrotta; Toldo para un rigore a Frank De Boer, poi Kluivert sbaglia il secondo penalty, calciandolo sul palo. Finisce ai rigori e gli olandesi ne sbagliano tre su quattro. La finale e’ Francia-Italia e gli azzurri passano in vantaggio con Delvecchio, sprecano con Del Piero, e vengono raggiunti nel recupero da Wiltord. Si va ai supplementari e Trezeguet gela i tifosi italiani con un ‘golden gol’: finisce 2-1, ed e’ una delle piu’ grandi delusioni della storia del calcio azzurro.
Calcio Europei 2016, HIGHLIGHTS DI BELGIO-OLANDA 2000

Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia degli Europei di Calcio: PORTOGALLO 2004

Gli Europei giocati in Portogallo sono stati i piu’ brutti nella storia e il catenaccio organizzato dalla Grecia ebbe la meglio su qualsiasi tentativo di gioco manovrato. Gia’ nella partita d’esordio, gli attacchi dei portoghesi s’infrangono sul muro dei difensori greci e il contropiede e’ micidiale: finisce 1-2, ma i padroni di casa riusciranno a risalire la china, battendo Russia e Spagna. La Grecia si qualifica solo per differenza-reti. Nel terzo girone nuova delusione per l’Italia di Trapattoni: gli azzurri vincono solo contro la Bulgaria (2-1), ma sono eliminati per differenza-reti. Svezia e Danimarca pareggiano 2-2 e si qualificano entrambe: il sospetto di combine e’ forte. Ai quarti il Portogallo fa fuori l’Inghilterra ai rigori, la Francia e’ la nuova vittima della Grecia (0-1). Avanzano anche Olanda e Repubblica ceca, ma la finale si gioca tra il Portogallo di Scolari e la Grecia di Otto Rehhagel. Avviene quello che pochissimi si aspettano: la difesa ellenica e’ ancora una volta impenetrabile e un colpo di testa di Charisteas al 57′ affonda i portoghesi. La Grecia e’ campione d’Europa.
Calcio Europei 2016, HIGHLIGHTS DI PORTOGALLO 2004

  •   
  •  
  •  
  •