Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia – 4° Parte

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Calcio Europei 2016 la Storia

Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia raccontati attraverso le parole e gli Highlights delle 14° Edizioni disputate

Calcio Europei 2016 è alle porte, fra meno di 20 giorni, alle ore 21 del 10 Giugno i padroni di casa della Francia e la Russia daranno il via all’edizione numero 15 dell’European Football Championship Coppa Henri Delaunay.  Dalla prima finale davanti a soli 18.000 spettatori, alla doppia vittoria della Spagna a Vienna e Kiev, passando per l’unico titolo Europeo conquistato dagli azzurri, non senza l’aiuto di una monetina. E’ la breve, ma intensa, storia degli Europei di calcio, da piccolo torneo per squadre nazionali a gigante del calcio mondiale. Adesso, secondo molti, addirittura più duri dei Mondiali, sebbene non altrettanto affascinanti, vediamo insieme come sono andati attraverso 5 puntate di un racconto lungo 56 anni.

Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia degli Europei di Calcio: INGHILTERRA 1996

‘Il football torna a casa’: con questo slogan l’Inghilterra torna a ospitare una competizione internazionale, dopo l’unico precedente ai Mondiali 1966. Le squadre ammesse alla fase finale passano da otto a 16. L’Italia non supera la fase a gironi: sconfitta 2-1 dalla Repubblica ceca, viene eliminata anche per un errore dal dischetto di Zola contro la Germania (parata di Koepke). Subito fuori anche i campioni in carica danesi. I quarti sono equilibrati: Inghilterra e Francia battono Spagna e Olanda solo ai rigori, Poborsky regala alla Repubblica ceca il successo sul Portogallo (1-0). La Germania piega la Croazia, 2-1. Le semifinali si decidono solo ai rigori: passano Repubblica ceca e Germania, fuori Francia e Inghilterra. Finale a Wembley e cechi in vantaggio su rigore al 58′: poi, il protagonista diventa Oliver Bierhoff che, prima pareggia, poi ai supplementari firma un ‘golden gol’, il primo nella storia degli Europei.
Calcio Europei 2016, HIGHLIGHTS DI INGHILTERRA 1996

Leggi anche:  Euro 2020, dove vedere Polonia-Slovacchia: streaming e diretta tv in chiaro?

https://www.youtube.com/watch?v=UL1vmy7Hizg

Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia degli Europei di Calcio: BELGIO-OLANDA 2000

L’11/a edizione degli Europei si gioca per la prima volta in due nazioni diverse, Belgio e Olanda. Nel Gruppo A vanno subito fuori Germania e Inghilterra: la prima conquista un solo punto, gli inglesi rimediano tre gol dal Portogallo. Bene gli azzurri, che vincono il girone a punteggio pieno, seguiti dalla sorprendente Turchia, che piega il Belgio. Negli altri gironi passano Spagna, Jugoslavia, Olanda e Francia. Nei quarti gli azzurri battono la Romania 2-0, mentre l’Olanda fa sei gol alla Jugoslavia. La semifinale Olanda-Italia resta nella storia: azzurri in 10 dopo appena 30′, per l’espulsione di Zambrotta; Toldo para un rigore a Frank De Boer, poi Kluivert sbaglia il secondo penalty, calciandolo sul palo. Finisce ai rigori e gli olandesi ne sbagliano tre su quattro. La finale e’ Francia-Italia e gli azzurri passano in vantaggio con Delvecchio, sprecano con Del Piero, e vengono raggiunti nel recupero da Wiltord. Si va ai supplementari e Trezeguet gela i tifosi italiani con un ‘golden gol’: finisce 2-1, ed e’ una delle piu’ grandi delusioni della storia del calcio azzurro.
Calcio Europei 2016, HIGHLIGHTS DI BELGIO-OLANDA 2000

Leggi anche:  Euro2020, ecco dove si giocherà la finale della competizione: data e luogo dell'atto conclusivo

Calcio Europei 2016, 56 anni di Storia degli Europei di Calcio: PORTOGALLO 2004

Gli Europei giocati in Portogallo sono stati i piu’ brutti nella storia e il catenaccio organizzato dalla Grecia ebbe la meglio su qualsiasi tentativo di gioco manovrato. Gia’ nella partita d’esordio, gli attacchi dei portoghesi s’infrangono sul muro dei difensori greci e il contropiede e’ micidiale: finisce 1-2, ma i padroni di casa riusciranno a risalire la china, battendo Russia e Spagna. La Grecia si qualifica solo per differenza-reti. Nel terzo girone nuova delusione per l’Italia di Trapattoni: gli azzurri vincono solo contro la Bulgaria (2-1), ma sono eliminati per differenza-reti. Svezia e Danimarca pareggiano 2-2 e si qualificano entrambe: il sospetto di combine e’ forte. Ai quarti il Portogallo fa fuori l’Inghilterra ai rigori, la Francia e’ la nuova vittima della Grecia (0-1). Avanzano anche Olanda e Repubblica ceca, ma la finale si gioca tra il Portogallo di Scolari e la Grecia di Otto Rehhagel. Avviene quello che pochissimi si aspettano: la difesa ellenica e’ ancora una volta impenetrabile e un colpo di testa di Charisteas al 57′ affonda i portoghesi. La Grecia e’ campione d’Europa.
Calcio Europei 2016, HIGHLIGHTS DI PORTOGALLO 2004

Leggi anche:  Ramsey attacca la Juventus. Ecco le parole del gallese

  •   
  •  
  •  
  •