Champions, Materazzi tifa Zidane nella finale di San Siro

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

zidane materazzi


Questa sera alle ore 20:45 Atletico Madrid e Real Madrid si sfideranno per la conquista della Champions League, allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Per l’occasione, tanti sono gli ex calciatori che dicono la loro in merito, schierandosi da una parte o dall’altra. C’è stato uno, di nome Marco, di cognome Materazzi, di ruolo difensore arcigno, che lo aveva predetto, quasi fosse il nuovo Nostradamus: “Se il Real Madrid esonera Benitez può arrivare in finale di Champions League”. Era dicembre quando il campione del mondo 2006 aveva lasciato ai giornalisti della Gazzetta dello Sport il suo pronostico. Ora ci ripensa su e ai microfoni di Premium Sport dichiara: “Pensavo che a Madrid avessero bisogno di un allenatore o almeno di uno che non facesse danni e ora il Real è lì: è la giusta meta per una squadra che punta sempre a vincere”. Quello che c’è tra Materazzi e Benitez è un astio di vecchia data, quando il tecnico spagnolo era seduto sulla panchina della squadra milanese sponda biscione. L’ex di turno, Matrix, non dimentica e non perde nemmeno una occasione per lanciare frecciatine al tecnico.

Matriz tifa Zidane, questa sera, lo stesso uomo che dieci anni fa gli diede una testata sul petto durante la finale dei Mondiali di calcio del 2006. Non tiferà per Diego Simeone, ex interista che però nel 2002 con la maglia azzurra della Lazio mise a segno uno dei quattro gol che all’ultima giornata di Serie A impedirono ai nerazzurri di laurearsi campioni d’Italia: “Sono dalla parte di chi mi ha dato e non di chi mi ha tolto, per cui sto con Zidane perché il Cholo mi ha tolto uno scudetto il 5 maggio”. In merito alla partita, Marco afferma: “L’Atletico Madrid è una squadra molto organizzata che è arrivata due volte in finale in tre anni, perciò ha un tipo di gioco che frutta tantissimo”. Si passa poi a parlare di Simeone come futuro tecnico dell’Inter: “Simeone che vince e poi viene all’Inter? E’ un ottimo allenatore, spero che venga a Milano, non che vinca. Mi aspetto una partita bella, tirata, il Real Madrid dopo l’arrivo di Zidane è diventato ancora più forte, è finalmente come piace a me”.

  •   
  •  
  •  
  •