Convocati Euro 2016: Pavoletti e De Rossi mettono in difficoltà Conte, Insigne out?

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

20160405144515-conte_antonio


La strada verso gli Europei di Francia 2016 è ancora lunga e alquanto insidiosa, al momento mancano circa tre settimane alla nostra prima partita dell’europeo con il Belgio. La nazionale italiana di calcio, capitanata dal nostro condottiero Antonio Conte, mostra delle evidenti difficoltà di rosa, se si pensa che solo 16 giocatori hanno la certezza della convocazione, mentre molte altre nazionali che parteciperanno all’Europeo hanno già consegnato la lista definitiva dei giocatori convocati. Ecco i convocati Euro 2016, ancora non ufficiali. In porta ci saranno sicuramente Buffon e Sirigu. In difesa sicuramente si vedrà l’intero blocco Juve formato da Bonucci, Barzagli, Chiellini, e il terzino destro Darmian. A centrocampo Conte chiamerà di sicuro Candreva, Florenzi, Thiago Motta, il laziale Parolo, Giaccherini, El Shaarawy e il viola Bernardeschi. Infine, per l’attacco i giocatori sicuri di un posto sono Pellé, Eder e Zaza, che ha giocato poco ma ha convinto subito il tecnico. I restanti dovranno ancora aspettare.

Leggi anche:  Arnautovic, è bufera per alcune frasi razziste: Uefa apre inchiesta

In porta c’è ancora una maglia da assegnare, e a contendersela sono in tre: Sportiello, Marchetti e Mirante. In difesa il tecnico degli azzurri dovrebbe scegliere altri due giocatori, un centrale e un terzino basso: al centro potrebbero trovare posto uno tra Rugani, Ogbonna, Acerbi e Astori; per quanto riguarda il laterale di difesa, la sfida è tra De Sciglio, De Silvestri e Antonelli (reduce da un infortunio e quindi in forse). In mezzo al campo cominciano i guai per il tecnico ex Juve, che dovrebbe scegliere ancora un regista e due mezzali, visto che nei piani del mister il centrocampo sarà a cinque. Al centro del campo, nel ruolo di regista, la corsa è a tre De Rossi, Montolivo e Jorginho: il romanista ha dimostrato nelle ultime giornate di campionato di essere in forma e sa giocare anche come centrale di difesa all’occorrenza; il milanista non ha convinto molto nelle sue ultime uscite, mentre il napoletano sarebbe il giocatore perfetto per ricoprire il ruolo, in un centrocampo orfano di Claudio Marchisio, Marco Verratti e Andrea Pirlo. Per la mezzala i nomi caldi sono lo juventino Sturaro e il milanista Bonaventura, staremo a vedere se e cosa diranno nella gara di Coppa Italia. Davanti si giocano un posto Insigne, Immobile e Pavoletti. Il centravanti genoano è stato il migliore cannoniere italiano nella stagione di Serie A Tim appena conclusa (con 14 reti): Pavoletti dovrà davvero sorprendere Antonio Conte per convincerlo a privarsi di un giocatore tecnico come Lorenzo Insigne e un centravanti “tuttofare” come Ciro Immobile. Eppure, la storia del nostro calcio insegna come le sorprese non solo ci sono state, ma hanno infuso un’energia nel gruppo non da poco, basta ricordare i mitici Paolo Rossi (Mondiali 1982) e Totò Schillaci (Mondiali 1990).

Leggi anche:  Euro 2020, dove vedere Finlandia-Russia: streaming e diretta tv in chiaro?

I giocatori in ballottaggio nella mente del tecnico avranno poco tempo e poche chance a loro disposizione per dimostrare la propria condizione e convincerlo a puntare su di loro: gli ultimi test fisici a Coverciano sotto lo sguardo attento di Conte, la finale di Coppa Italia 2016 e l’ultima amichevole prima dell’Europeo con la Scozia. Difficile che Antonio Conte stupisca tutti portando giocatori non nominati, quindi i dubbi dovrebbero essere quelli appena trattati.

  •   
  •  
  •  
  •