Crotone, l’ira di Vrenna su Ivan Juric

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

crotone

La decisione inaspettata da parte di Ivan Juric di comunicare il suo futuro a mezzo stampa non è piaciuta a Vrenna. Il Presidente del Crotone è amareggiato non quanto per la decisione di Ivan Juric, ma per il modo in cui il tecnico balcano ha riferito ai media: “Il capitolo Juric è un capitolo chiuso. Le dichiarazioni rilasciate da Juric alla stampa, prima di incontrarci, mi sono sembrate fuori luogo“. Vrenna, nonostante la decisione presa da Ivan Juric, ha comunicato che il mister croato è ancora sotto contratto e che ci sarà da risolvere la questione della rescissione: “Juric sa di essere sotto contratto col Crotone, e sa che i contratti si rispettano. Quindi ora dobbiamo sederci e decidere come risolvere la situazione“. Il Presidente del Crotone è andato poi giù duro nei confronti di Ivan Juric: “Non mi è piaciuto il suo comportamento, e mi dispiace per i tifosi crotonesi, che avrebbero meritato che Juric restasse, ma il calcio è anche questo. Chiudiamo questo capitolo e pensiamo al prossimo allenatore“.
Proprio riguardo al prossimo mister che siederà sulla panchina calabrese Vrenna ha confermato che il tecnico sarà un altro giovane emergente: “Sarà un giovane con grande voglia di emergere  che abbia fatto bene anche nelle categorie inferiori e che possa portare a Crotone bel calcio, idee ed entusiasmo“. De Zerbi e Oddo sono i principali candidati, ma occhio anche a Boscaglia e Grosso. La situazione legata a Ivan Juric, come rivelato nella giornata di ieri dalla nostra redazione, si sarebbe dovuta sbloccare domani o al massimo giovedì grazie ad un intervento dei presidenti di Genoa e Crotone. Ed invece a sorpresa il mister croato ha spiazzato tutti comunicando in anticipo e mezzo stampa la sua scelta. Forse per cercare di liberarsi contrattualmente il prima possibile dal Crotone per poter approdare probabilmente al Genoa. Ma prima di questo ulteriore passaggio c’è da risolvere la questione legata a Gasperini che attende ancora la decisione ufficiale del Grifone, ma anche la chiamata ed un accordo con un altro club della massima serie, Atalanta in testa.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

 

  •   
  •  
  •  
  •