Finale Champions League, Real Madrid-Atletico Madrid 6-4: interviste

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui

finale-champions-league
MILANO – Il derby di Madrid tra Real ed Atletico, disputatosi al Meazza in occasione della Finale della Champions League 2016, ha visto la vittoria dei blancos che raggiungono l’Undecima, ovvero l’undicesima Coppa della propria storia. Una partita decisa solo ai calci di rigore, decisivo l’errore di Juanfran per l’Atletico, mentre il rigore decisivo è stato siglato da Cristiano Ronaldo. Risultato finale, quindi, 6-4 dopo i calci di rigore, mentre al termine dei tempi regolamentari il punteggio era di 1-1, maturato con le reti di Ramos al 15′ su un principio di fuorigioco; pareggio della squadra di Simeone all’80 con Carrasco, bravo a smarcarsi da Danilo ed infilare in rete alle spalle di Navas.

Finale Champions League, Real Madrid-Atletico Madrid 6-4 dcr: interviste

DIEGO PABLO SIMEONE, ALLENATORE ATLETICO MADRID: “ORA PENSO A LECCARMI LE FERITE; COMPLIMENTI AL REAL” – Le parole del Cholo dopo la sconfitta contro il Real in Finale Champions League: “Voglio fare i complimenti ai rivali del Real Madrid che hanno conquistato un’altra grande vittoria. L’incontro è stato molto tattico, da parte di entrambe le squadre. Perdere due finali, però, non è per nulla piacevole. Fine di un ciclo? Se parlo delle emozioni che ho dentro non posso spiegare tutte le situazioni. Preferisco pensare e concentrarmi a migliorare e perfezionare il nostro lavoro. Adesso dobbiamo leccare le nostre ferite e ripartire dopo due sconfitte pesanti, anche se non è semplice. Nella mia vita non ho mai avuto compiti facili, ma credo che essere arrivati due volte alla fine in una competizione del genere è una cosa storica per il nostro club. Ingiustizia? No, nel calcio merita chi vince. Loro sono stati più bravi di noi ai rigori, le scuse non esistono per me”.

FLORENTINO PEREZ, PRESIDENTE REAL MADRID: “TRA IL REAL E ZIDANE C’E’ UNA STORIA D’AMORE MOLTO LUNGA” – Il presidente della squadra Campione d’Europa analizza così la prestazione tecnica dopo la vittoria della Finale Champions League: “E’ sempre difficilissimo vincere una Champions League, ci vuole un gran lavoro. Posso dire di guidare un club che ha vinto undici Champions League. Un grazie anche ai tifosi, che sono stati straordinari. Congratulazioni al mio Real, non è facile battere l’Atletico. Siamo stati anche fortunati, congratulazioni pure ai Colchoneros. Zidane? Siamo felici di andare avanti con lui. C’è una grande storia d’amore tra noi. Ha un contratto per altri due anni con noi”.

  •   
  •  
  •  
  •