Fiorentina- Palermo: Ballardini si affida a Gilardino e Vazquez per vincere! Le formazioni

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

gilardino_palermo_calcio_serie_a
Ballardini confida in Gilardino e Vazquez per espugnare il Franchi e ipotecare una salvezza, che pareva impossibile fino a qualche settimana addietro.
L’attaccante di Biella, protagonista delle ultime due vittorie consecutive dei rosanero, la prima in trasferta a Frosinone, la seconda in casa contro la Sampdoria, è un ex di lusso, che ha disputato sempre delle belle partite contro la Fiorentina.
Il “mudo” Vazquez è il fuoriclasse del Palermo, il giocatore su cui poter fare affidamento anche nei momenti più bui.
Una vittoria a Firenze sarebbe fondamentale per i rosanero, che nella prossima giornata di campionato in programma domenica 15 maggio, ultima del torneo, affronteranno in casa il retrocesso Verona.
Le altre squadre in lotta per la permanenza in serie A saranno oggi impegnate anch’esse in incontri difficili e delicati.
Il Carpi affronterà in casa la Lazio, che, da quando è subentrato in panchina Simone Inzaghi al posto di Stefano Pioli, ha inanellato prestazioni positive e ancora spera in un posto in Europa League.
L’Udinese sarà impegnata a Bergamo contro l’Atalanta, che vorrà ben congedarsi dal pubblico di casa.
Nell’ultima di campionato, poi, Udinese e Carpi saranno di fronte al Friuli in un incontro che si preannuncia drammatico.
Ma il Palermo dovrà contare principalmente sulle proprie forze, fiducioso di aver riconquistato un’anima, un carattere e un gioco, che sembravano averlo abbandonato.
Ballardini, artefice dell’inversione di marcia in positivo, dovrebbe schierare la formazione vittoriosa contro i doriani, con l’eccezione del rientrante Gonzalez, che ha scontato un turno di squalifica, al posto di Vitiello e con Quaison dall’inizio anziché Trajkovski.
Il Palermo si presenterà, quindi, con i modulo 3-4-1-2, con capitan Sorrentino in porta, Cionek, Gonzalez e Andelkovic in difesa, centrocampo con Rispoli, Hiljemark, Maresca e Morganella, Vazquez dietro il tandem d’attacco Quaison e Gilardino.
La Fiorentina dovrebbe essere schierata da Paulo Sousa con in modulo 3-4-2-1, con Tatarusanu in porta, Roncaglia, Gonzalo Rodriguez e Astori a costituire il pacchetto difensivo, Bernardeschi, Badelj, Vecino e Alonso a centrocampo, Ilicic e Borja Valero alle spalle dell’unica punta Kalinic.
Arbitrerà il Sig. Orsato di Schio.
Particolare attenzione dovranno porre i difensori rosa per arginare l’ex compagno di squadra Ilicic, protagonista all’andata al Barbera di una bellissima prestazione e autore di due dei tre gol che permisero alla squadra toscana di imporsi per 1 a 3.
Al Franchi saranno presenti numerosi tifosi rosa a testimonianza della riconquistata fiducia nei propri beniamini e nelle possibilità di afferrare in extremis quella salvezza, ancora difficile da ottenere, ma non più miraggio.

  •   
  •  
  •  
  •