Juventus, annullata la festa scudetto! Prima c’è da vincere la Coppa Italia!

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

juventus-scudetto

Testa e concentrazione esclusivamente alla Coppa Italia per la Juventus che posticipa (?) i festeggiamenti della vittoria dello scudetto, festa che dovrebbe tenersi dopo il 21 maggio. Pronto intanto il rinnovo fino al 2018 di Andrea Barzagli, non solo lui, vicino al prolungamento anche Patrice Evra.  Per la Juventus, annullata la festa scudetto, dopo la sconfitta in casa dell’Hellas Verona, Massimiliano Allegri frena l’entusiasmo della squadra e la sprona a restare concentrata, pronta a raggiungere l’altro importante obiettivo di stagione, la Coppa Italia. Annullato perciò il giro in pullman dei giocatori per Torino in programma l’ultima giornata di campionato, tutti i festeggiamenti, in ogni caso, slitteranno dopo la finale contro il Milan del 21 maggio. Una scelta plausibile visto l’esito di una gara, quella contro i veneti, inaspettato, un piccolo calo umano data la stagione impegnativa, che è comunque poco ammissibile in casa Juventus. Diverse le possibilità che Allegri prenderà in considerazione per la finale di Coppa Italia, sperando che Sami Khedira riesca a recuperare in tempo, e preparando il resto della formazione al meglio. In attesa della sfida contro il Milan, la Juventus pensa anche al mercato e sopratutto a tenersi strette le colonne portanti della squadra. Pronto infatti il rinnovo di uno dei pilastri bianconeri, Andrea Barzagli, che nei prossimi giorni firmerà un prolungamento fino al 2018, un passo importante per la formazione bianconera che mira a mantenere il giusto equilibrio nei vari reparti, soprattutto in difesa dove le cose vanno più che bene. Barzagli, nonostante qualche piccolo acciacco ha dimostrato anche quest’anno di essere fondamentale, tornando anche a segnare dopo ben 4 anni di digiuno. Probabile, praticamente sicuro, anche un posto da dirigente in casa bianconera per lui a fine carriera, punto che verrà approfondito proprio nel momento della firma del rinnovo. In arrivo anche il prolungamento di Patrice Evra, altro giocatore ormai essenziale per il gioco di Massimiliano Allegri. Vari gli incontri tra la società e l’entourage del francese, si parlerebbe anche per lui di un rinnovo fino al 2018. Una Juventus attenta a tutto, al campo e non solo, attenta soprattutto a non lasciarsi sfuggire i propri gioielli.

Per festeggiare c’è sempre tempo. La Juve ha deciso quindi di “congelare” la festa per il quinto sucdetto di fila in attesa della finale di Coppa Italia. Troppo importante la partita contro il Milan per rischiare di arrivare a Roma con la spina staccata. Così, i bianconeri si dovranno “accontentare” della premiazione e del giro di campo in programma sabato allo Stadium dopo l’ultima sfida di campionato, contro la Sampdoria. Del resto lo aveva annunciato lo stesso Massimiliano Allegri dopo la sconfitta al Bentegodi di Verona domenica sera: “Il tempo delle feste è finito”. E così sarà. Una volta spenti i riflettori, la Juve si concentrerà solo sulla Coppa Italia per cercare di completare la tripletta tricolore (Supercoppa, scudetto e trofeo nazionale) e bissare la doppietta Serie A e Coppa Italia dello scorso anno, cosa mai riuscita a nessun’altra squadra italiana. Insomma, niente sfilata con il pullman per le vie di Torino né prima né dopo la partita dell’Olimpico. Perché gli Europei costringeranno metà squadra a un rompete le righe immediato per raggiungere i rispettivi ritiri delle varie nazionali.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: