Juventus – Sampdoria: le formazioni ufficiali

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

logo-juventus-sampdoria
Fra poco meno di una decina di minuti andrà in scena l’ultimo match di campionato per la Sampdoria in quel di Torino, allo Juventus Stadium.

Ecco le FORMAZIONI  UFFICIALI:

Juventus (3-5-2): Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pereyra, Hernanes, Pogba, Evra; Dybala, Mandzukic.
A disposizione: Buffon, Rubinho, Rugani, Padoin, Lemina, Asamoah, Sturaro, Cuadrado, Zaza, Morata. Allenatore: Allegri.

Sampdoria (3-4-2-1): Brignoli; Diakité, Silvestre, Skriniar; Sala, Krsticic, E.Barreto, Dodò; Alvarez, Correa; Quagliarella
A disposizione: Viviano, Puggioni, Cassani, Pereira, Ranocchia, Calò, De Silvestri, Palombo, Muriel, Ponce, Rodriguez. Allenatore: Montella

Nella Sampdoria spazio in porta al giovane Brignoli, all’esordio in Serie A e con la casacca blucerchiata. Difesa a tre, con Diakitè, Silvestre e Skriniar, quest’ultimo il migliore nella sconfitta a Palermo, seppur anche lui molto giovane (Under-21 slovacca). Linea mediana a quattro, con Sala, Krsticic, Barreto e Dodò, visto l’indisponibilità di Carbonero a cui si è aggiunta quella di Fernando. Panchina per Soriano, ultimamente apparso sottotono, forse già con la testa altrove. Dietro all’unica punta, Quagliarella, il doppio trequartista, ossia Correa con Alvarez, per dare imprevedibilità alla manovra offensiva doriana.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile

La Juventus, da parte sua, schiera Neto in porta, che ancora per un paio di anni dovrà far da dodicesimo, visto il rinnovo fino al 2018 di Buffon, con davanti, anche in questo caso, una linea a tre, composta da Chiellini, Barzagli e Bonucci, mentre Rugani si accomoda in panchina. Centrocampo a cinque, con Lichtsteiner ed Evra sulla fasce, mentre al centro confermato Pogba, di ritorno dalla squalifica, supportato da Hernanes e Pereyra. Duo offensivo di prima scelta in avanti, con Dybala affiancato dal croato Mandzukic.

Per certi versi una partita che, ai fini del campionato stesso e della classifica, può dire ben poco. La Juventus è oramai campione d’Italia già da diverse settimane, mentre la Sampdoria è riuscita ad ottenere la salvezza settimana scorsa, pur perdendo il derby con il Genoa con il risultato di 3-0, ma soprattutto offrendo una prestazione veramente indecorosa, e non degna per una tifoseria che è sempre stata vicina alla squadra, anche in una stagione difficile come questa, e che era partita con ben altri obiettivi. Non certo di salvarsi alla penultima giornata, per di più per demeriti degli altri che per meriti propri, e la panchina del capitano Soriano probabilmente deriva anche, appunto, da ciò che si è visto poco meno di una settimana fa. C’è la curiosità, visto l’ottimo campionato in Primavera del venezuelano Ponce, di poterlo vedere in campo, anche solo per uno spezzone di partita.

Leggi anche:  Dove vedere Lavello-Taranto, streaming gratis Serie D e diretta TV in chiaro?
  •   
  •  
  •  
  •